Gasperini dopo Atalanta-Marsiglia 3-0: Dea in finale, rivivi la diretta


0:15

Ruggeri alla Rai: “Bellissimo, non ci crediamo”

Ruggeri alla Rai: “Davvero bellissimo, ancora non ci crediamo. Siamo riusciti a vincere 3-0 soffrendo fino alla fine. Un risultato frutto di tutto il percorso fatto dall’inizio del ritiro. Dovremo pensare partita per partita, già da domenica dovremo pensare a vincere per posizionarci verso la Champions, ma con massimo rispetto verso la Roma”.


0:15

De Roon alla Rai: “Non ci sono parole, solo orgoglio”

De Roon alla Rai: “Non ci sono parole. C’è orgoglio, stasera siamo stati fantastici. Dobbiamo goderci questi festeggiamenti. Poi testa alla prossima, ma andare in finale in Europa per una squadra come l’Atalanta è un qualcosa di straordinario. Complimenti a noi giocatori, allo staff e ai tifosi”.


0:13

Xabi Alonso: “Atalanta molto forte”

Xabi Alonso a Sky: “L’Atalanta è molto forte, lavora con lo stesso allenatore da tanti anni. Li conosco molto bene e ci sarà tempo di studiarli. Ora godiamoci la qualificazione”.


0:12

Lookman a Sky: “Leverkusen molto forte, ma noi anche”

Lookman a Sky: “Il Leverkusen è molto forte, ma lo siamo anche noi. Intanto, ci godiamo un’altra finale”.


0:11

Lookman a Sky: “Top, dall’inizio alla fine”

Lookman a Sky: “Top, dall’inizio alla fine. L’atmosfera era incredibile. Non ho tanto da dire ma vivere serate come questa è davvero speciale. Il rumore, il tifo del nostro pubblico è stato incredibile”.


0:10

Gasperini sulla finale Atalanta-Bayer Leverkusen

Gasperini sulla finale col Leverkusen: “Li abbiamo incontrati due anni fa, a questa finale arrivano due squadre che forse non piacciono alle televisioni per l’alto gradimento. Se vogliamo è una novità, questo lascia sperare tante squadre, lascia pensare che il calcio si può fare senza avere milioni di persone di seguito. Il calcio è anche per i 14mila di questa sera”.


0:08

Gasperini su Ruggeri e la finale

Gasperini: “Sono felice per Ruggeri, ha fatto un gol straordinario, ha avuto capacità di inserirsi e coraggio. È un ragazzo straordinario, è un degno ragazzo cresciuto a Zingonia e nell’Atalanta. È un traguardo storico per noi, abbiamo festeggiato anche dopo Liverpool, dopo lo Sporting, è giusto che sia così. Sappiamo benissimo che non è finita, prima ci sarà la Roma, poi la Juventus. L’Europa League è più prestigiosa”.


0:00

Gasperini: “L’Atalanta dimostra che non c’è bisogno delle Superleghe”

Gasperini in conferenza stampa: “La vittoria dell’Atalanta, che non ha i numeri per vincere; della città di Bergamo che non è una metropoli, è di buon auspicio. Dimostra che il calcio è fatto anche di storie come la nostra; che nel calcio non c’è bisogno di Superleghe o meriti acquisti geneticamente, per così dire. Il calcio è bello per la sua capacità di essere meritocratico”.


23:57

Gasperini in conferenza stampa: “Si respirava l’attesa, ragazzi bravissimi”

Gasperini in conferenza stampa: “Quando i tifosi hanno iniziato a cantare ‘ce ne andiamo a Dublino’ ho realizzato che stavamo andando in finale. Dispiace per la Roma e per il posto in più che avremmo avuto certo per una squadra italiana in Champions League. La città era in fibrillazione. Si sentiva in strada l’attesa per questa partita. La partita era decisiva, speciale. I ragazzi l’hanno interpretata nella maniera migliore”.


23:55

Gasperini: “Atalanta in finale un traguardo storico”

Gasperini parlerà solo in conferenza stampa: “Non è semplice giocare sempre al meglio, ci sono alcune gare in cui fai fatica. Quella di questa sera è stata una bella vittoria. La finale sarà un appuntamento storico come il traguardo che abbiamo raggiunto”.


23:50

A breve le parole di Gasperini

Gasperini si è concesso un lungo festeggiamento per la qualificazione in finale di Europa League. A breve, però, parlerà ai microfoni di Sky e in conferenza stampa.


23:42

Gasset in conferenza stampa: “Ci è mancata personalità”

Gasset, allenatore del Marsiglia, in conferenza stampa: “C’è chi ha fatto comunque molto bene al Velodrome e meno bene oggi ed è un po’ l’immagine di questa stagione. Manca una presa di coscienza, manca la personalità. Gasperini? Quando vieni sconfitto in questo modo il modulo non conta chi ha scelto il tuo avversario. Dopo l’andata pensavo che se fossimo stati capaci di ripetere la prestazione saremmo andati avanti, ma in Europa spesso siamo stati insufficienti fuori casa. Oggi sono stati migliori di noi, anche se abbiamo avuto l’occasione per raddrizzare il match. L’Atalanta lavora molto bene, questo allenatore è qui da anni e ha costruito questa squadra nel corso della stagioni”.


23:41

Atalanta, tifosi cantano: “Ce ne andiamo a Dublino”

Bergamo è pazza d’amore per l’Atalanta. I tifosi cantano: “Ce ne andiamo a Dublino”.


23:32

Festa nello spogliatoio dell’Atalanta

Festa grande nello spogliatoio dell’Atalanta. Anche il presidente Percassi ha raggiunto la squadra per esultare per la qualificazione alla finale di Europa League.


23:28

La magica prima volta dell’Atalanta

L’Atalanta ha raggiunto la finale di una competizione europea per la prima volta nella sua storia ed è diventata la prima squadra a raggiungere la sua prima finale in questa competizione dai tempi del Dnipro (2014/2015). Fonte: Opta.


23:22

Percassi a Sky: “Gasperini ha un contratto, se poi vorrà andare via…”

Peracassi a Sky sul futuro di Gasperini: “Abbiamo un altro anno di contratto con l’allenatore. È impossibile che qualcuno possa venire a prendercelo. Se poi lui vorrà andare ci metteremo a parlare, con grande dispiacere. Noi non pensiamo di modificare l’accordo”.


23:20

Percassi a Sky: “Una soddisfazione inspiegabile, Gasperini straordinario”

Il presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi, ai microfoni di Sky: “Una soddisfazione impagabile. Per noi è stato incredibile, ma soprattutto per i bergamaschi. Un risultato incredibile e impensabile. Siamo contentissimi. Continuo ad agitarmi ed entusiasmarmi. Partiamo ogni anno per salvarci, ora siamo in corsa su tutti i fronti. Siamo veramente contentissimi. Gasperini è stato determinante, siamo sempre cresciuti insieme e grazie a lui, anno dopo anno. Qualche volta è un po’ particolare, ma è straordinario“.


23:10

Atalanta-Marsiglia, le statistiche

Le statistiche di Atalanta-Marsiglia (LEGGI TUTTO).


22:52

Atalanta show! Tris al Marsiglia e finale di Europa League

L’Atalanta è nella storia. La Dea è in finale di Europa League dopo aver battuto 3-0 il Marsiglia grazie ai gol di Lookman al 30′, Ruggeri al 52′ e Touré al 94′.


Gewiss Stadium, Bergamo


Precedente De Rossi dopo Bayer Leverkusen-Roma: le interviste in tv e la conferenza stampa Successivo Roma, che batosta. Ma da una delusione così si può solo crescere

Lascia un commento