Gargiulo: “A Lecce la pressione che cercavo”

LECCE – “A centrocampo posso giocare in più ruoli e di conseguenza in più schieramenti“. Questo il primo bilancio ai canali ufficiali del club di Mario Gargiulo, centrocampista arrivato al Lecce nell’ultima sessione di mercato estiva dal Cittadella. “Non mollare mai è una mia caratteristica e lo è anche di questo Lecce, non dobbiamo andare mai sottotono neanche sul 3-0 – ha aggiunto -. La pressione di questa piazza l’ho vissuta tranquillamente, sapevo dove venivo ed ho sempre voluto arrivare in una realtà come questa. Sappiamo che il campionato è lungo e difficile e ce la metteremo tutta in questo senso, le squadre forti sono tante e penso al Parma che ho visto giocare e mi ha impressionato“. L’obiettivo si sposta poi sull’imminente ripresa del campionato: “C’è chi dice che era un bene continuare a giocare visto il filotto di vittorie, ma c’è anche chi dice che serviva recuperare gli acciaccati e le fatiche delle tante gare in pochi giorni disputate. Bisogna solo farsi trovare pronti alla trasferta di Ascoli“. Una gara, quella contro i bianconeri, che sarà “tosta, lo dice la classifica e il fatto che siamo avanti a loro solo un punto. Ci saranno tanti duelli, sarà molto complicato ed equilibrato. I duelli aerei e le palle inattive potrebbero fare la differenza. Il gol? Mi manca tanto e spero di ritrovarlo il prima possible, ci tengo”. La chiosa di Gargiulo è sul compagno Di Mariano: “Siamo stati rivali ai playoff l’anno scorso, ma quando ho saputo che Francesco era qui ero molto contento. Mi trovo molto bene con lui, tra l’altro condividiamo anche lo stesso agente. Anche sul settore di centro-sinistra abbiamo un buon feeling, a lui lascio la parte del creare superiorità che è un suo punto di forza e nelle sue corde”.

Precedente Empoli, lesione al retto femorale per Furlan Successivo Agnes Tirop uccisa a coltellate dal marito/ Atleta del Kenya assassinata in casa

Lascia un commento