Garcia, rivivi la diretta: la conferenza stampa prima di Genoa-Napoli


13:45

Raspadori e il suo ruolo nel Napoli

Garcia ha anche rinnovato la sua stima per Raspadori spiegando che anche per lui è una prima punta, ma non solo: può essere un jolly duttile – il tecnico lo vede anche come mezzala – per il Napoli dato che al centro dell’attacco c’è l’inamovibile Osimhen. 


13:30

Garcia e il “problema” del gol: tutte le soluzioni

Il Napoli in questo avvio di campionato ha già segnato sei gol in tre partite ma per la mole di gioco e le azioni create bisogna concretizzare di più. Lo ha ribadito in conferenza anche Garcia ed è per questo che il tecnico studia tatticamente e a livello di singoli soluzioni alternative per risvegliare il Napoli in zona realizzativa.


13:15

Da Politano a Natan: tanti spunti da Garcia

Sono state diverse le indicazioni fornite dall’allenatore del Napoli prima del Genoa. Garcia ha annunciato il recupero di Politano (“Ma non ha i 90′ nelle gambe”) e ha anche chiarito che Natan non ha ancora debuttato non solo perché non è ancora ben inserito nei meccanismi difensivi ma anche perché era reduce da un problemino al ginocchio relativo al periodo al Bragantino.


13:04

Garcia e il ruolo di Lobotka nel Napoli

“Lobotka con la Lazio è stato il miglior a centrocampo, ha fatto giocare bene gli altri, ha dato equilibrio e ora sta bene. Io lo vedo bene, è un giocatore importante, tocca e toccherà ancora tanti palloni come l’ha fatto in passato sapendo che i nostri avversari bloccano i migliori con marcature spesso individuali come potrebbe capitare domani. Per questo non è importante che Lobotka tocchi 100 palloni, è importante che anche gli altri ne tocchino tanti e lo facciano bene. Già vi ho detto che avere un solo piano è pericoloso. Se hai un solo bomber che fa 40 gol e gli altri 0 e poi lui manca, allora vai in difficoltà. Io voglio undici giocatori in grado di costruire gioco e di segnare“.


13:01

Garcia parla dell’astinenza da gol di Kvaratskhelia

“Io non sono preoccupato, troverà il gol. Con la Lazio gli è mancata un po’ di fortuna. Continuerà a fare gol e assist. Con la Lazio non poteva giocare 90′ ma è una buona notizia il fatto che abbia fatto 180′ in nazionale. Significa che è in forma e ora sta bene”.


12:58

Garcia elogia il Genoa e parla di Strootman

“Il Genoa è una grande squadra, è solida, hanno battuto la Lazio. Ritroverò con piacere Strootman che sarà avversario domani. Il Genoa è una squadra che non ti concede molto. Vanno rispettati, giocare a Marassi è sempre difficile ma andiamo lì per questo. La nostra parole d’ordine è pensare al campionato. Non c’è altra gara, dobbiamo pensare che il campionato finirà a Genova”.


12:56

Garcia parla di Natan

“Ora sarà più pronto perché con lui abbiamo svolto un lavoro preciso. Ricordiamo che è arrivato 7-8 giorni prima dell’esordio a Frosinone e aveva anche un piccolo fastidio al ginocchio e questa cosa sta un po’ sparendo. Ormai state fissati su Natan (ride, ndr) ma lui come tutti gli altri sono pronti. Sono contento che Ostigard abbia giocato tanto. La cosa buona è che chi aveva bisogno di mettere minuti nelle gambe, come Kvara, Cajuste ed Elmas oppure come Ostigard, appunto, hanno giocato molto e sono pronti per questo tour de force”.


12:54

Garcia commenta le parole di De Laurentiis

De Laurentiis ha detto che c’è tanto da lavorare? Ha ragione se lo ha detto. Dobbiamo mostrare che già abbiamo svolto un lavoro importante ma c’è tanto ancora da migliorare. Dobbiamo finalizzare di più, nelle ultime due partite abbiamo avuto difficoltà a vedere la porta e poi se ci fanno due gol su due tiri diventa difficile. Vanno gestite meglio le partite”.


12:51

Garcia parla del ruolo di Raspadori

“Non ho potuto vedere tutte le partite, so che Raspadori ha giocato 70′ nella seconda partita mentre la prima non l’ha giocata. Quando parlo di lui ho sempre detto che in attacco può giocare ovunque e quindi può anche essere centravanti, ma può fare anche la mezzala. Per lui sarebbe meglio non essere solo una punta centrale dato che abbiamo Osimhen. Lui è bravo a giocare dappertutto e lo useremo dove c’è spazio e dove la squadra lo richiede”.


12:49

Garcia, comincia la conferenza

Tour de force? Sarà come una maratona, bisognerà iniziare bene con tutto il gruppo a disposizione. Ho ritrovato giovedì i miei giocatori ma non erano in grado di svolgere un allenamento normale perché erano stanchi o avevano viaggiato di notte. Sono contento che non ci siano infortunati. Politano non ha i novanta minuti, non voglio rischiarlo, ma sarà con noi o dall’inizio o a gara in corsa. Formazione? Non sarà la stessa schierata contro la Lazio“.


12:35

Garcia pensa al turnover per il tour de force

Dal Genoa in poi comincia un ciclo di sette partite in venditue giorni, motivo per cui Garcia farà ruotare la rosa con tanti calciatori pronti a mettersi in mostra.

Precedente Freuler e la polemica su Gasperini: "Vi dico come la penso" Successivo Torna il Social Football Summit: tutti allo stadio Olimpico di Roma il 21 e il 22 novembre