Gamberini: “Prandelli? Un condottiero. Ribery per la Viola è la ciliegina sulla torta”

GamberiniGamberini

Alessandro Gamberini, difensore della Fiorentina di Prandelli, ha parlato a Il Brivido Sportivo:

“Penso sia l’uomo giusto per caratteristiche, conoscenze, spessore umano ed empatia: è la scelta migliore che potesse esserci. Farà bene, ne sono sicuro. Quanto è cambiato negli ultimi 10 anni? Tutti lo fanno, è normale. Adesso è più maturo e consapevole, ha più conoscenze. Le esperienze all’estero lo hanno arricchito. Descriverlo in una parola? Condottiero. Ti stimola con idee di calcio precise e decise. Poi ti aiuta nel momento giusto. Che cambiamenti porterà? Difesa a 4, centrocampo a 3 e Ribery in una posizione per essere la ciliegina sulla torta. Davanti Vlahovic più di Cutrone. Impatto avuto da Prandelli su di me? Lui e Mazzone sono quelli che mi hanno fatto crescere di più. Ho vissuto il più bel periodo della carriera a Firenze, mi ha migliorato. Collettivo ed alchimia all’interno dello spogliatoio: ci sarà una crescita individuale. Anno più bello con Prandelli? 2008, sentivamo che tutto fosse possibile. Se i viola possono arrivare in Europa? Non ci devono essere preclusioni. Con Prandelli sarà trovata la quadra se lo ascolteranno. Similitudini tra la Fiorentina di ieri e quella di oggi? Ora c’è una base più solida, noi partivamo dalla ricostruzione. Non sarà facile, ma spero riescano a bissare le stagioni di 10 anni fa”.

Alessandro Gamberini

<!–

–> <!–

–>

Precedente Castellazzi: "Handanovic? Continuerà a fare miracoli, l'Inter può vincere il campionato" Successivo Jeda: "Cagliari, dai tempo a Di Francesco. La Juve? Non è da scudetto"

Lascia un commento