Galante: “Inter, vincere per non avere rimpianti. Handanovic? Averne di portieri così…”

L’ex difensore: “Per i nerazzurri l’Empoli può essere un’insidia. Le ultime due giornate vanno giocate in contemporanea. Dybala lo vorrebbero tutti, se sta bene”

Empoli è dove tutto è iniziato, l’Inter dove la carriera ha toccato il punto più alto. Fabio Galante è diviso tra toscani e nerazzurri, squadre che si troveranno venerdì sera a San Siro in un appuntamento che Inzaghi non può sbagliare per continuare a sperare nello scudetto. E a cui la formazione di Aurelio Andreazzoli arriva senza pressioni di classifica, con la salvezza già archiviata da tempo.

Precedente Il Cile denuncia l'Ecuador e vuole il Mondiale: "Falsificati i documenti di Castillo" Successivo Morata-Kean: riscatto salato a 60 milioni in due. La Juve ci pensa e cerca lo sconto

Lascia un commento