Frattesi, un turno per bestemmia: niente Milan. Inter: 12mila euro di multa per i cori razzisti

Il centrocampista del Sassuolo è stato beccato dalle telecamere. Fermati per una giornata anche Veretout della Roma e Gyasi dello Spezia

Il giudice sportivo ha squalificato tre giocatori dopo la 13ª giornata di Serie A. Una giornata di squalifica per Jordan Veretout della Roma ed Emmanuel Gyasi dello Spezia per comportamento scorretto (entrambi erano diffidati) e Davide Frattesi del Sassuolo sanzionato per aver bestemmiato, colto dalle telecamere. Lo stop arriva dopo che sono state “acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale e considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva un’espressione blasfema, individuabile senza margini di ragionevole dubbio” si legge nella sentenza.

cori

—  

Ammenda invece di 12mila euro all’Inter “per avere suoi sostenitori intonato ripetutamente cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, percepiti dai tre collaboratori della Procura”. Lo spregevole coro “Vesuvio lavali col fuoco” è stato rivolto più volte dagli ultrà nerazzurri ai tifosi del Napoli nel match di domenica vinto 3-2 dalla squadra di Spalletti.

Precedente Chi è Iling-Junior, l’esterno che la Juve ha pescato giovanissimo dal Chelsea Successivo DIRETTA DINAMO KIEV BAYERN/ Video streaming tv: arbitra Hamil Umut Meler

Lascia un commento