Formula 1, scandalo a Singapore, al microscopio l’accordo con la F1 dopo l’indagine sulla corruzione di S. Iswaran

Singapore rivedrà l’accordo con la F1 e controllerà la gara del 2022 dopo l’indagine sulla corruzione di S. Iswaran, ex ministro indiano di nascita. Iswaran si è dimesso il mese scorso dopo essere stato accusato di corruzione, tra cui il presunto ottenimento di biglietti per musical e partite di calcio nel Regno Unito. Nega le accuse. Il contratto di F1 di Singapore è stato firmato per la prima volta nel 2007 e rinnovato nel 2012, 2017 e 2022. L’attuale accordo scadrà nel 2028

Singapore riesaminerà i termini del suo accordo per il Gran Premio di F1 e controllerà una gara precedente a seguito di un’indagine per corruzione che coinvolge l’ex ministro dei trasporti S. Iswaran, ha detto lunedì un deputato del partito al potere. Il ministro incaricato delle relazioni commerciali Grace Fu ha detto in parlamento che “non c’è nulla che suggerisca per ora” che i contratti di F1 o altri contratti siano strutturati in modo tale da svantaggiare il governo. “Ma come i membri apprezzerebbero date le accuse di corruzione, stiamo rivedendo nuovamente i termini dell’accordo”, ha detto, riferendosi al contratto tra il Singapore Tourism Board e Singapore GP Private Ltd. per organizzare la gara notturna di F1. Singapore si colloca al quinto posto tra i paesi meno corrotti nell’indice 2023, guidato dalla Danimarca

Iswaran, 61 anni, si è dimesso il mese scorso dopo essere stato accusato di corruzione nel più grande scandalo politico della città-stato degli ultimi quattro decenni. L’ex ministro, che è libero su cauzione, è stato accusato di 27 accuse, tra cui il presunto possesso di biglietti per musical e partite di calcio nel Regno Unito. Lui nega le accuse e si è impegnato a difendere la sua innocenza in tribunale. Lui e il magnate immobiliare Ong Beng Seng sono stati arrestati a luglio in un caso che ha messo in discussione la reputazione di Singapore di una governance pulita in un momento in cui il primo ministro Lee Hsien Loong sta cercando di farsi da parte dopo quasi due decenni alla guida del paese.

Iswaran è accusato di aver ricevuto tangenti in varie forme per un valore totale vicino a 300.000 dollari Usa da Ong. Alcune di queste presunte tangenti erano in cambio della promozione degli interessi commerciali di Ong in questioni relative a un contratto tra il Gran Premio di Singapore e l’ente del turismo del paese, ha aggiunto. Iswaran, ampiamente riconosciuto per aver portato le corse di Formula 1 nella città-stato, è anche accusato di aver ottenuto i biglietti per il Gran Premio di Singapore e di aver preso voli sull’aereo privato di Ong.

Tra le accuse figurano due capi di imputazione per corruzione, 24 capi di imputazione per aver ottenuto “cose ​​di valore” da qualcuno con cui aveva rapporti d’affari in qualità di funzionario pubblico e uno per ostruzione alla giustizia. Se condannato, rischia multe e una possibile pena detentiva.
 

 
 
 
 
 

Precedente Sci, bufera nel Circo Bianco, gli atleti si lamentano: troppe gare, troppi incidenti Successivo Sinner torna in campo al torneo di Rotterdam: parte la caccia al terzo posto del ranking mondiale

Lascia un commento