Fonseca: “Una grande Roma, vittoria che mi fa felice”

ROMA – Festeggia la Roma di Fonseca che questa sera ha espugnato la Johan Cruijff Arena battendo l’Ajax per 2 a 1. Dopo l’iniziale svantaggio, i giallorossi sono riusciti a ribaltare il risultato con i gol di Pellegrini e Ibanez, con un risultato più che positivo in ottica ritorno. Al termine del match Paulo Fonseca è intervenuto ai microfoni delle emittenti televisive: “È stata una vittoria importante dopo tanti problemi e con tanti infortuni. I ragazzi hanno giocato una grande partita, è stato importantissimo. La qualificazione non è chiusa ma è stato importante vincere”, ha dichiarato a Sky. 

La Roma ha vinto anche con le difficoltà.
“È stato difficile vedere l’infortunio di Spinazzola che stava creando tanti pericoli. Abbiamo reagito alla grande, Calafiori ha aiutato la squadra ed ha giocato bene. La squadra ha capito che questo è un momento importante per noi e i ragazzi hanno dato tutto. Abbiamo avuto qualche problema difensivo ma la squadra è stata sempre con la consapevolezza di segnare. Ho sentito fiduciosa la squadra anche nei momenti difficili”.

È un po’ stanco stasera.
“È stata una partita di grande sofferenza e intensità. Abbiamo fatto quello che avevamo preparato, sono felice di questa vittoria. È stato importante vincere ma la qualificazione non è chiusa. 
Mi dispiace che tante volte siamo noi a creare le nostre paure. Abbiamo sempre controllati gli attacchi di un Ajax che per me è la squadra più forte di questa competizione. Pellegrini ha giocato una grande partita, ha avuto un grande atteggiamento come tutti oggi”. 

Le sembra la stessa Roma quella vista in Europa League e in Serie A?
“Non sono un allenatore che cerca scuse, ma questa squadra è stata quasi sempre nei primi quattro posti della classifica. Poi abbiamo perso giocatori come Veretout e Mkhitaryan in questo momento è stato difficile per la squadra. L’importante adesso è pensare al presente e al futuro”. 

Fonseca meriterebbe più rispetto?
“Io devo fare il mio lavoro, non posso controllare le critiche. Accetto sempre le critiche, ma non mi piacciono le bugie. La Roma sta rappresentando l’Italia in questo momento, e in una settimana così importante si sono create tante bugie e questo non è positivo. Dobbiamo essere tutti italiani e aiutare la squadra italiana. È difficile accettare le bugie intorno alla squadra”. 

Bugie su cosa?
“Questa settimana hanno creato un casino come i giocatori che mi hanno affrontato, con accuse prima dell’allenamento. Non c’è serietà quando si scrive di questa forma. Questo però non posso controllarlo. Sto cercando sempre di allenare i ragazzi in modo equilibrato”. 

Ajax-Roma, l'assurda pallonata del raccattapalle a Calafiori!

Guarda la gallery

Ajax-Roma, l’assurda pallonata del raccattapalle a Calafiori!

Precedente DIRETTA/ Granada Manchester United (risultato finale 0-2): Bruno Fernandes su rigore! Successivo United e Villarreal ipotecano la semifinale, solo un pari per l'Arsenal

Lascia un commento