Fonseca: “Gran serata, ma sfida aperta. Le critiche? Le accetto ma quante bugie”

Il tecnico molto scuro in volto: “Sono contento, tutti i ragazzi hanno fatto bene. Ma leggere in settimana che la squadra mi ha affrontato fa male”

Al gol di Ibanez non si è scomposto nemmeno un po’. Zero esultanze, zero smorfie. Le polemiche dei giorni scorsi l’hanno evidentemente scosso notevolmente: questo successo è anche la rivincita di Paulo Fonseca. “Una vittoria importante, abbiamo tanti problemi con i giocatori (si riferisce agli infortuni, ndr), l’Ajax è una grandissima squadra ma i ragazzi hanno fatto una grande partita ma la qualificazione non è chiusa”, dice il tecnico.

Infortunio

—  

Una Roma che ha dovuto fare i conti anche con l’infortunio di Spinazzola. “Dopo il suo infortunio si era fatto ancora più difficile, stava facendo tante bene, ma succede e dovevamo reagire, Calafiori ha aiutato molto la squadra – continua Fonseca -. Ma tutti i ragazzi hanno dato tutto, è vero che abbiamo avuto un problema difensivo nel primo tempo, ma siamo stati sempre consapevoli che si poteva fare gol qui. E così con sofferenza e tanta intensità abbiamo fatto quello che avevamo preparato”.

Discussione

—  

È scuro in volto, Fonseca. Prima cerca di sviare dicendo che “la gara è stata molto intensa”, poi va al solito quando gli chiedono perché venga messo sempre in discussione. “Questa squadra fino a poche giornate fa è sempre stata tra le prime 4, abbiamo perso tanto giocatori come Veretout, Mkhitaryan e Smalling – conclude Fonseca -. Io non posso controllare le critiche, le accetto, sempre, ma quello che mi dispiace è quanto leggo le bugie. Questa settimana è stato fatto un casino, hanno scritto che i giocatori mi hanno affrontato, mi hanno risposto: è tutta una bugia, non capisco, non è serio quando si dicono queste cose, ma purtroppo non le posso controllare”.

Precedente Svolta in casa Milan, fiducia a Pioli: resterà anche senza Champions Successivo Pedro: "Vittoria importantissima. Roma unita e con grande mentalità"

Lascia un commento