Florenzi show in tv da Milan-Roma al retroscena sulla figlia e Cristiano Ronaldo

Bellissima intervista di Alessandro Florenzi a Sky. L’ex capitano della Roma, ora terzino del Milan, è andato a parlare dopo la vittoria dei rossoneri a Firenze e, partendo dalla sfida di Europa League che vedrà la sua squadra affrontare il suo passato non si è nascosto. Dall’Europa League a De Rossi, passando per il razzismo e il rispetto in campo (con tanto di retroscena su Cristiano Ronaldo e la figlia) Florenzi ha dimostrato che, a volte, anche le interviste post gara possono regalare spunti interessanti.

Florenzi, il razzismo e il retroscena della figlia su Cristiano Ronaldo

Florenzi, in riferimento al caso Juan Jesus-Acerbi, è stato onesto: “Il rispetto è la prima cosa, sempre. Non portiamo a caso 11 bambini con noi quando entriamo in campo. Siamo un esempio e non ci devono essere mai episodi di razzismo o mancanza di rispetto. Parlo dentro al campo e anche fuori. Fare il tifoso è la cosa più bella del mondo, lo faccio anche io, se un mio giocatore butta fuori la palla lo mando a quel paese ma finisce lì. Il rispetto è fondamentale, i bambini ci guardano”. E qui Florenzi svela un aneddoto divertente: “Mia figlia fa l’esultanza di Cristiano Ronaldo, ma non sa chi sia. Lo fa perché a scuola fanno “siuuuu” e allora lo fa anche lei“.

Florenzi, l’amore per la Roma e il rapporto con De Rossi

Tornando al calcio giocato, tra poco ci sarà la doppia sfida con la Roma per il passaggio in semifinale di Europa League. Un derby italiano che però per Florenzi significa tanto altro: “Non mi sembra il caso di dire bugie, per me è una partita dalle grandi emozioni. Affrontare la mia squadra del cuore con il loro allenatore che è una persona importante nella mia vita in generale, che mi è stata tanto vicino nei momenti di sconforto e con il quale abbiamo gioito insieme nei momenti belli. Sarà una partita bella e molto emozionante per me. Superare la Roma non sarà facile, hanno cambiato molto e sembra che vadano il doppio. Tutti sanno il mio rapporto con l’allenatore della Roma. Per passare il prossimo scoglio importante dobbiamo affrontare prima il lecce e pensare che sia l’ultima partita della stagione. Se pensi a quello che sarà tra due partite: se vai più forte con il Lecce vai più forte con la Roma. Il pensiero alla Roma ci può anche stare, ma non ci penso da domani. Domani mi guardo i video di Banda“.

Le parole su Leao

Infine Florenzi ha speso parole molto importanti su Leao, determinante nella vittoria del Milan contro la Fiorentina: “Se gioca come sta giocando ultimamente fa la differenza e si avvicina a quella roba lì. Quale? Passatemi il paragone, ma Leao è un mix tra le caratteristiche di Mbappé e quelle di Neymar”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Pagelle Juve: Locatelli sballato, Iling l’unico pericoloso, Danilo non è lui Successivo Roma, la Pasqua di De Rossi tra campo e ritiro. E Sarah vola in Giappone

Lascia un commento