Florenzi e la dedica a Vialli: “È un esempio vivente”. Poi a De Rossi: “Ti amo”

ROMA – Alessandro Florenzi è pazzo di gioia. Il terzino  ha giocato il primo tempo della gara d’esordio e gli ultimi cinque minuti della finale, l’apertura e la chiusura di un torneo che ha visto l’Italia trionfare. Un infortunio lo ha tenuto fuori per cinque partite, ma l’esterno ha fatto parte del gruppo che ha trascinato questa Nazionale sul tetto d’Europa. Florenzi parte da una dedica, per il capo delegazione Gianluca Vialli: “So che queste parole lo faranno arrabbiare, ma è importante che tutti lo sappiano – le sue parole a Sky Sport – Noi abbiamo un esempio che ci dimostra ogni giorno come si deve vivere, come ci si deve comportare in qualsiasi ambiente ti trovi e in qualsiasi situazione. Per noi è speciale, questa vittoria senza di lui, così come senza Mancini e gli altri, non sarebbe niente. Lui è un esempio vivente, mi odierà per queste parole ma se le merita”.

Insieme a lui in quest’avventura anche Daniele De Rossi, entrato quest’anno nello staff tecnico del ct Mancini. I due hanno posato con il trofeo a fine partita e Florenzi ha pubblicato la foto con una dedica all’amico: “Ti amo”.

Precedente Mourinho: "La Roma è un club gigante con tifosi incredibili" Successivo Italia-Inghilterra, le prime pagine dei giornali stranieri: Wembleyazo, Invincibles, Heartbreak…

Lascia un commento