Flamengo, la torcida all’assalto della sede del club: “Ora per voi sarà un inferno”

Brutto momento Flamengo: i tifosi esplodono contro allenatore, giocatori e dirigenti

Il giorno dopo la sconfitta contro l’Atlético-MG, i membri del gruppo organizzato del Flamengo si sono riuniti all’ingresso della sede del club per manifestare contro il momento attuale della squadra. Il gruppo, che contava circa 20 tifosi, ha esposto striscioni e ha fatto cori al grido di “Squadra senza vergogna” e “L’amore è finito, adesso tutto si trasformerà in un inferno per voi”.

I bersagli principali l’allenatore Rogério Ceni, il centrocampista offensivo Vitinho e la dirigenza del Flamengo. Le foto della protesta circolano sui social. I brani presentano frasi come: “Fora Ceni”, “Vitinho….?” e “Cadê 2222”, ironia che allude al vicepresidente del calcio, Marcos Braz, eletto consigliere nel 2020. Le guardie di sicurezza del club sono state chiamate a vigilare sull’ingresso della sede di Gavea e la polizia è stata rinforzata sul posto. Secondo il giornalista Wesley Ramon, tre veicoli della polizia militare si sono diretti sul posto e hanno seguito da vicino la protesta.

Con quattro sconfitte nelle ultime sei partite, il Flamengo ha 12 punti e occupa l’undicesima posizione nel campionato brasiliano. La squadra torna in campo domenica prossima per affrontare la Chapecoense, al Maracanã.

Precedente Muscoli, sorrisi, concentrazione: da Jorginho a Chiesa, guarda gli azzurri in palestra Successivo Italia, Bonucci: "Arbitro e Wembley? Nessuna paura"

Lascia un commento