Fiorentina-Vlahovic: il rinnovo ha basi solide, Dusan sia grato a chi lo ha lanciato

Commisso ha superato i 4 milioni a stagione per convincere il giovane attaccante a prolungare il contratto che scade nel 2023. Da discutere anche il valore della clausola

La storia di Vlahovic in chiave rinnovo è la più semplice che ci sia. Non ci sono riflessioni profonde da fare, neanche coinvolgimenti emotivi da affinare e perfezionare. Il riepilogo è chiarissimo: il gioiello classe 2000 ha un contratto in scadenza tra meno di due anni, giugno 2023. Vlahovic è reduce da un’estate complicata, quella della resistenza, più di Commisso che la sua.

Precedente Milan, Giroud negativo al tampone. Ma con la Lazio più no che sì Successivo Pedro: "Alla Roma fuori rosa senza parlare con nessuno. Fiducia a Sarri e vinceremo"

Lascia un commento