Fiorentina, Sottil non si opera e punta al rientro dopo la sosta

Ci ha provato davvero in ogni modo. Ma per Riccardo Sottil l’appuntamento in campo slitta a dopo la sosta. L’esterno offensivo viola soffre per un’ernia del disco ed è fuori dal 18 settembre scorso (gara con il Verona) quando ha dovuto dire stop dopo settimane in cui aveva convissuto con il dolore. Un problema accusato fin dal mese di agosto ma che inizialmente non sembrava così grave: tanto che il calciatore ha provato a gestirlo durante gli allenamenti scendendo comunque in campo stringendo i denti. L’ultima visita, effettuata oggi, ha dato esiti parzialmente confortanti. Il quadro clinico è migliorato e ad ora non si procederà con l’intervento chirurgico. Prevista un’altra settimana di terapia conservativa al termine della quale si valuterà la situazione sperando che il trend migliorativo prosegua.

STAGIONE

—  

E dire che l’annata sportiva era iniziata benissimo con il calciatore scatenato in campo a suon di dribbling ed assist. Sembrava poter essere il momento buono per la possibile consacrazione di un ragazzo cresciuto nella Fiorentina dalle enormi potenzialità sia tecniche che fisiche, ma la sfortuna si è messa nel mezzo. Non troppo tempo fa l’infortunio sembrava essere quasi superato, con il calciatore tornato a postare sui social la propria voglia di tornare in campo il prima possibile. Si pensava addirittura ad una possibile convocazione prima della sosta per il Mondiale. Il dolore stava passando, ma i primi allenamenti in gruppo non hanno dato l’esito sperato e Sottil è stato costretto a fermarsi di nuovo malgrado la voglia di spaccare il mondo. Per questo c’era anche un po’ di apprensione prima di svolgere gli ultimi esami, con il pericolo di un intervento chirurgico sempre presente. Il calciatore dal canto suo ha provato insieme allo staff viola a fare di tutto per rientrare il prima possibile. Appuntamento rimandato quindi a dopo la sosta: prima però, tra circa una settimana, altri controlli dovranno dire se il percorso intrapreso sarà sufficiente per tornare al 100%.

Precedente Il tifoso della Lazio al derby col medico romanista che l'ha curato: il web si emoziona Successivo Porto, Conceiçao dribbla le domande sull'Inter: "C'è tempo..."

Lascia un commento