Fiorentina, sette gol ma si ferma Mandragora: le condizioni

FIRENZE – Ultimo test di preparazione per la Fiorentina oggi allo stadio Franchi davanti a 2.500 tifosi ad applaudire e incitare dal settore Maratona aperto per l’occasione. Nella partitella in famiglia, preceduta da un minuto di raccoglimento per commemorare Pelé scomparso ieri a 82 anni, la squadra di Vincenzo Italiano ha sconfitto per 7-0 la Primavera di Alberto Aquilani. Tre i gol realizzati nel primo tempo da Bianco, Maleh e Cabral, a segno nella ripresa Benassi, Jovic, Castrovilli e Duncan. Apprensione per Mandragora uscito dopo una ventina di minuti, per precauzione, per un fastidio muscolare: le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore. Oltre ad Amrabat, che si aggregherà domenica dopo il periodo di vacanze post Mondiali, erano assenti Zurkowski (sul mercato), Ikoné (lombalgia), Dodò, Gollini e Nico Gonzalez che hanno svolto lavoro differenziato ‘‘Il 2023 sarà un anno speciale, siamo ancora in corsa su tre fronti – ha dichiarato il dg della Fiorentina Joe Barone attraverso i canali ufficiali del club – Adesso ci aspetta un inizio di campionato importante, speriamo di non avere altri infortuni. Per fortuna stiamo recuperando qualche giocatore e inoltre nel nuovo anno avremo il Viola Park. Intanto alla nostra gente auguro un anno felice e pieno di soddisfazioni”. Anche Italiano ha rivolto un messaggio ai tifosi viola dai canali ufficiali: ‘‘L’anno che sta per concludersi è stato straordinario e sono felice di aver condiviso con i nostri sostenitori forti emozioni e soddisfazioni. Mi auguro che ciò che arriverà nei prossimi mesi possa essere, se possibile, ancora più esaltante. Insieme alla società, con i ragazzi e il mio staff, posso assicurare che faremo di tutto per rendervi fieri di noi. Buon Anno Fiorentina e Buon Anno Firenze!”.

Precedente Calciomercato: Isco in Serie A in una squadra in lotta per la salvezza Successivo La Fiorentina vince 7-0 il test con la Primavera. Mandragora out dopo 20 minuti

Lascia un commento