Fiorentina-Juventus, sfida tra veleni e casse (viola) piene

Veleno, rancore e risentimento separano Firenze da Torino. Un tragitto che ha visto tanti campioni passare dal capoluogo toscano a quello piemontese, ma sempre a un caro prezzo

Sergio Cervato costò 50 milioni di lire e l’ira funesta dei fiorentini che videro andar via il loro giocatore-simbolo, Roby Baggio, costò un dolore eterno, una città in fiamme e un rifiuto clamoroso a undici metri di distanza dal passato.

Precedente Sasà, Seba, e ora Francesco Pio: chi sono e dove vanno i fratelli Esposito Successivo Francia, Rabiot e Theo Hernandez convocati: fuori Veretout

Lascia un commento