Fiorentina, Italiano: “Difficile preparare l’Atalanta senza i nazionali”

FIRENZE – “Difficile preparare una partita così in poco tempo, con i nazionali che sono tornati piano piano, tranne i sudamericani. Per il loro utilizzo vedremo domani, ma dobbiamo adeguarci: serviva qualche giorno in più, ma è un problema che riguarda tutti“. Così Vincenzo Italiano, in conferenza stampa, alla vigilia della sfida alla Fiorentina di domani all’Atalanta. Una squadra, quella nerazzurra, che “ha fatto un lavoro straordinario negli ultimi anni e che se è in giornata e in condizione dà spettacolo. Faccio loro i complimenti per quello che stanno facendo, per noi sarà una gara difficile e sappiamo di cosa è capace l’Atalanta, soprattutto in casa: prepareremo tutto nei minimi dettagli per metterli in difficoltà, siamo reduci da una vittoria e vogliamo dare continuità”. Ancora sui nerazzurri: “L’Atalanta è una squadra completa e sa dominare le gare, ma anche giocare in contropiede mandando tanti giocatori in zona gol. Dovremo essere bravi a lavorare sulle preventive senza perdere palloni sanguinosi, leggendo bene tutte le situazioni“.

Torreira: "La Premier è il top ma in Serie A..."

Guarda il video

Torreira: “La Premier è il top ma in Serie A…”

“Puntiamo su Kokorin come vice Vlahovic”

Kokorin vice Vlahovic? Ha le caratteristiche per questo ruolo, sta crescendo e lavora anche spalle alla porta. Kokorin sta crescendo tantissimo, ma all’occorrenza c’è anche Nico Gonzalez che può giocare in quel settore di campo. Kokorin ha qualità e sa proteggere la palla, abbiamo deciso di puntare su di lui dopo i primi giorni di ritiro. Sottil? È davvero talentuoso, ha voglia di far bene e sono contentissimo che sia rimasto in viola, potrà diventare un calciatore importante. Se deve arrivare qualcuno dal mercato deve essere funzionale e favorevole per la società, abbiamo quattro esterni di valore. Poi c’è Odriozola che è ha qualità fisiche incredibili, può fare 95′ avanti e indietro e sono felice sia qui, in coppia con Venuti: la sana concorrenza fa bene a tutti“. Su Torreira: “Stesso discorso di Odriozola, deve conoscere metodi e compagni nuovi. Ma parliamo di un calciatore che ha militato in grandi squadre, il suo dinamismo mi ha impressionato e ci tornerà sicuramente utile. Castrovilli è tornato con una botta al polpaccio, ma è recuperato“.

Gonzalez super, Vlahovic c'è: la Fiorentina batte il Torino

Guarda la gallery

Gonzalez super, Vlahovic c’è: la Fiorentina batte il Torino

“Amrabat? Deve adattarsi ad altri moduli”

“Quanto siamo distanti dall’Atalanta? Non posso saperlo, ma conosciamo il loro percorso. Hanno iniziato tra le difficoltà e poi sono venuti fuori alla grande, valorizzando giovani e migliorandosi anno dopo anno. Un percorso bellissimo da vedere e anche noi vorremmo crescere così“. Su Amrabat: “Con lui ho parlato chiaramente, deve migliorarsi sempre e non pensare di giocare solo in una mediana a due. Si dovrà adattare e ha dato grande disponibilità, è felicissimo di essere rimasto alla Fiorentina” ha chiosato Italiano.

CorrieredelloSport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Gasperini sul ko di Muriel: "Un bel guaio. La sensazione è che dovrà stare fuori parecchio" Successivo Vidal: "Una follia giocare 3 partite in 8 giorni"

Lascia un commento