Fiorentina, Italiano: “Ancora non gestiamo i 90′, ma la strada è giusta”

Le parole di Vincenzo Italiano, che si rammarica per l’espulsione di Nico Gonzalez

Nel postpartita di Fiorentina-Inter, il tecnico viola Vincenzo Italiano ha parlato così in conferenza stampa: “Prestazione diversa tra primo e secondo tempo? Siamo partiti bene, due tre situazioni in ripartenza dove dobbiamo migliorare, ci capita di non concretizzare ciò che costruiamo ed è un peccato perché potevamo segnare due-tre gol. Nel secondo tempo è uscita l’Inter, noi abbiamo abbassato il baricentro e quando gli crei situazioni di pericolo sono molto più concreti di noi. La Fiorentina non è ancora matura per mettere in sicurezza il risultato e aggredire una squadra come l’Inter: oggi abbiamo dimostrato che non ci riusciamo per 90 minuti. Già metterli in difficoltà è stato un grande merito, analizzeremo il secondo tempo ma la prestazione mi dà tanta fiducia.

L’espulsione di Nico Gonzalez? E’ normale che faccia arrabbiare, stavamo continuando a mettere palloni dentro e in 10 uomini è difficile. Anche a Roma siamo rimasti in inferiorità numerica ed abbiamo perso con lo stesso passivo di tre reti a una. L’inferiorità in Serie A è si fa sentire, ha messo in difficoltà la squadra ma è un argentino, generoso e ci mette il cuore: gli servirà da lezione. Obiettivi? Il primo traguardo sarà arrivare il più presto possibile alla quota per la permanenza in categoria, è la sacrosanta verità. Le sconfitte ti aiutano a migliorare, in cinque giorni prepareremo la partita con l’Udinese perché preparare l’Inter in un giorno non può bastare. Abbiamo intrapreso un percorso e dobbiamo ripartire dai primi 70 minuti perché è quello che vogliamo proporre”.

Precedente Serie A, la classifica aggiornata: l'Inter torna in vetta, l'Atalanta agguanta il quarto posto Successivo Maignan alza la voce contro il razzismo: "Nero ed orgoglioso, non una vittima"

Lascia un commento