Fiorentina in finale di Conference: Beltran rimonta il Bruges. Rivivi la diretta


23:00

Martinez Quarta, la dedica speciale

“Che gioia ragazzi.. siamo in finale. Grande personalità. Sono fiero di questo gruppo. L’abbiamo voluta, l’abbiamo cercata e ce l’abbiamo fatta. Ci vediamo ad Atene, TUTTI INSIEME per continuare a sognare. Grazie ai tifosi che sono venuti a sostenerci. E una dedica speciale al nostro eterno direttore, Joe, che ci guarda da lassù”. Così Martinez Quarta festeggia su Instagram.


22:45

Mignolet: “Partita decisa dall’arbitro”

Mignolet non ha nascosto tutta la sua delusione a fine partita: “È un peccato che una partita così importante debba essere decisa dall’arbitro e da un calcio di rigore”. “La differenza ovviamente è legata anche alla qualità – ha aggiunto – Ci sarà stato un contatto, ma in una partita così carica, con tanti duelli e tanta intensità, è un peccato. Ho visto due ragazzi lottare per la palla, ma era un rigore?”.


22:30

Commisso chiama la Fiorentina

Al termine della gara fra Bruges e Fiorentina, valida come gara di ritorno delle semifinali di Conference, il presidente gigliato Rocco Commisso ha parlato col dg Alessandro Ferrari, il ds Pradè, il tecnico Vincenzo Italiano ed i calciatori Cristiano Biraghi e Lucas Beltran. Il numero uno della società viola li ha ringraziati per il passaggio in finale e per aver mantenuto la promessa che gli avevano fatto, ovvero di andare ad Atene.


22:15

Fiorentina, esplode la festa con i tifosi

A Bruges esplode la festa della Fiorentina con i suoi tifosi che l’hanno sostenuta anche in trasferta GUARDA LA GALLERY


22:00

Atalanta-Fiorentina, salta una data per il recupero

La qualificazione della Fiorentina in finale di Conference League intasa ulteriormente il calendario e complica le cose per la Lega: DUE LE OPZIONI POSSIBILI


21:45

Biraghi sul futuro di Italiano

“C’è grande unione coi tifosi, altrimenti due finali di fila non si raggiungono in Europa. Tutti sono parte del progetto, poi con la Curva ho un rapporto particolare sia per via di Astori sia per via di Barone. Qualcosa che va al di là del semplice calcio. Ora questa finale ce la dobbiamo giocare, l’anno scorso siamo usciti scottati. Ma è un traguardo eccezionale, abbiamo grande voglia di vincere e portare qualcosa e questa gente”. Così Cristiano Biraghi a Sky dopo aver centrato la seconda finale di Conference di fila. “Italiano è un mese che non ci parla del suo futuro. Nel mondo del calcio è giusto che faccia notizia, ma abbiamo talmente tanto altro a cui pensare… È giusto che noi e lui ci godiamo il momento, lo stiamo facendo invecchiare ogni anno di dieci (ride, ndr)”.


21:33

Terracciano: “La mia parata? Come un gol”

“Sono contento, l’ho vista sbucare all’ultimo e la sensazione è come quando un attaccante fa gol”. Con queste parole Pietro Terracciano ha commentato a Sky la parata con cui ha salvato la Fiorentina nel finale della semifinale contro il Bruges. “È il coronamento di un percorso straordinario. Si deve mantenere la concentrazione fino alla fine. Scetticismi nei miei confronti? Chi critica ci sarà sempre, non è che se oggi mi tolgo un sassolino domani smettono. Anche oggi ho accumulato esperienza, sono solo felice per me e per la mia famiglia. Da parte di tutti c’è sempre stata massima disponibilità verso il mister, non posso che essergli grato”.


21:27

Beltran: “Nico? Ecco come abbiamo deciso chi calciasse il rigore”

“Quanto pesava il rigore? In quel momento meno ci pensi e meglio è. Alla fine è andata dentro, bene così. Nico mi ha chiesto se mi sentivo sicuro e mi ha dato il pallone. Se ho sentito il rumore del cuore? Più  quello dei tifosi, ma mi sono isolato da tutto. Cerchiamo sempre di sognare in grande e sono felice di stare in questo club con dei tifosi molti caldi. Sto benissimo qui e voglio rendere tutti felici. Chiacchierata con Batistuta? Siamo usciti fuori a cena e mi ha dato qualche consiglio. Per me è un onore portare il suo numero e cerco di essere il suo degno successore. Nello spogliatoio cerco sempre di ascoltare le persone con più esperienza”. Così Lucas Beltran, autore su rigore del gol che ha deciso la doppia sfida tra Fiorentina e Bruges, ai microfoni di Sky Sport.


21:17

Finale di Conference, tutte le info utili

La Fiorentina si regala la seconda finale di Conference consecutiva: dalla data all’avversaria, QUI tutte le info sul match che si giocherà ad Atene.


21:15

Italiano sulla possibile avversaria in finale di Conference

“Siamo partiti troppo timidi e rispettosi e i primi quindici minuti abbiamo concesso troppe imbucate. Poi ci siamo sciolti e abbiamo tolto i freni. Nell’intervallo ci siamo detti di continuare a spingere, perché loro dietro non hanno la stessa qualità degli altri reparti. La prestazione è stata ottima da parte di tutti. La mentalità si costruisce insieme e n preparazione alla partita ho chiesto ai ragazzi di tirare fuori la personalità, quella che serve in queste partite. Soprattutto se ti ritrovi in una bolgia come stasera. Possibile finale in casa dell’Olympiakos in casa? Con il nuovo allenatore (Mendilibar) sta facendo grandissime cose. L’Aston Villa invece è nei vertici della Premier, ma ora dobbiamo goderci queste ore”.


21:10

Italiano dopo Bruges-Fiorentina

“Abbiamo fatto un percorso straordinario e siamo per la seconda volta in finale, anche se la maledizioni dei pali ci perseguita. Per fortuna abbiamo spezzato quella dei rigori, bravo Beltran che si è preso la responsabilità. Doveva tirarlo Nico? Non lo so, tra argentini hanno un rapporto confidenziale, l’hanno risolta loro e lo hanno fatto bene. Quando sono arrivati a Firenze ho detto subito che avrei fatto di tutto per andare in Europa e lo abbiamo fatto sin da subito. Ora sono felicissimo”. Così Vincenzo Italiano a Sky dopo il pareggio contro il Bruges che ha consentito ai viola di qualificarsi per la finale di Atene. 


21:03

Gravina, complimenti alla Fiorentina

“Congratulazioni Fiorentina, la seconda finale consecutiva di Conference League rappresenta un risultato straordinario per il Club e per tutto il calcio italiano. Mi voglio complimentare con il Presidente Commisso, l’intera dirigenza, lo staff tecnico e i calciatori. Mi piace pensare che in questo momento anche il compianto Joe Barone stia gioendo insieme a tutti i tifosi viola”. Lo ha dichiarato il presidente della Figc Gabriele Gravina dopo la conquista della finale di Conference da parte della Fiorentina.


20:53

Fiorentina, il record

La Fiorentina ha raggiunto la finale in una competizione europea per la sesta volta nella propria storia. La squadra viola disputerà una finale europea per la seconda stagione consecutiva: non ci riusciva dalle annate 1960/61 e 1961/62.


20:41

FIORENTINA IN FINALE DI CONFERENCE!

È finita! La Fiorentina centra la seconda finale europea di fila!


20:39

90’+6 – Giallo a Nzola

Ammonito Nzola per perdita di tempo.


20:38

90’+5 – Terracciano salva la Fiorentina!

Grandissima parata di Terracciano che salva il risultato e anche la Fiorentina. Vanaken aveva approfittato di una leggerezza di Dodo ma sulla sua strada ha trovato i riflessi del portiere viola.


20:38

90’+5 – Espulso Odoi

La panchina del Bruges provoca Dodo: Odoi, già ammonito, rimedia il secondo giallo e viene espulso.


20:36

90’+3 – Fiorentina aggressiva

Ci prova ancora la Fiorentina con Nico Gonzalez che recupera un pallone e si invola sulla fascia in contropiede. Il sinistro di Nzola non trova la porta.


20:33

90’+1 – Inizia il recupero

Saranno 7 i minuti di recupero. Nel corso del primo tempo c’era stata un’interruzione di circa tre minuti a causa dei fumogeni lanciati in campo dai tifosi.


20:32

90′ – Dentro Ranieri per Beltran

Cambia anche Italiano: Ranieri prende il posto di Beltran. 


20:31

88′ – Ammonito Milenkovic

Primo giallo anche per la Fiorentina: ammonito Milenkovic.


20:29

86′ – Cambi Bruges

Altri cambi per il Bruges: dentro Nusa e Nielsen per Odoi e Skoras.


20:28

85′ – Beltran su rigore: è 1-1!

Pareggia Beltran su rigore! Mignolet intuisce ma il tiro teso e potente dell’argentino non gli lascia scampo: la Fiorentina segna il gol dell’1-1!


20:25

82′ – Rigore per la Fiorentina

Bruttissimo intervento di Mechele su Nzola, colpito da una ginocchiata in faccia dentro l’area: l’arbitro fischia il calcio di rigore per la Fiorentina.


20:23

80′ – Assedio Fiorentina

Continua l’assedio della Fiorentina in area del Bruges.


20:18

75′ – Altro palo per la Fiorentina!

Da non credere! La Fiorentina colpisce un altro palo, stavolta con Kouame, che già aveva centrato la traversa nel corso del primo tempo. Stavolta l’attaccante viola colpisce il palo interno dopo un colpo di testa su cross di Nico Gonzalez.


20:17

74′ – Biraghi, traversa su punizione

Altro legno per la Fiorentina! Ammonito Odoi, che stende Gonzalez al limite dell’area. La successiva punizione di Biraghi colpisce la traversa vicino all’incrocio dei pali.


20:14

71′ – Cambi Fiorentina

Italiano effettua i primi cambi per la Fiorentina: fuori Belotti e Arthur, dentro Nzola e Duncan.


20:10

67′ – Belotti anticipato

Ordonez è provvidenziale nell’anticipare di testa Belotti sul secondo palo.


20:05

62′ – Ammonito Vetlesen

Altra ammonizione per il Bruges. Stavolta è Vetlesen a trascinare a terra Dodo, bravissimo a sganciarsi in progressione offensiva: l’arbitro gli sventola il giallo sotto il naso.


19:59

56′ – Insiste la Fiorentina

Continua a provarci la Fiorentina, stavolta con Kouame, ma il suo sinistro a incrociare finisce sul fondo.


19:56

53′ – Dodo, cross impreciso

Buona progressione di Dodo che si invola sulla destra, ma il cross finisce direttamente tra le braccia di Mignolet.


19:55

52′ – Ammonito Thiago

Secondo giallo per il Bruges: ammonito Thiago che alza troppo la gamba e colpisce Milenkovic.


19:53

50′ – Bruges pericoloso

Il Bruges scodella in area, per primo ci arriva Arthur che si ritrova la palla tra i piedi e concede il calcio d’angolo. Nessuno sviluppo sul corner,


19:52

49′ – Si riprende

Dopo pochi minuti, il gioco riprende regolarmente.


19:49

46′ – Meler interrompe la gara

Gara subito interrotta: i fumogeni impediscono la visibilità in campo e Meler fischia l’interruzione.


19:48

46′ – Inizia il secondo tempo

A Bruges inizia il secondo tempo: nessun cambio per Hayen e Italiano.


19:41

Kouame, traversa clamorosa a Bruges

Nel corso del primo tempo, Kouame ha colpito una clamorosa traversa LA FOTOSEQUENZA


19:31

45’+1 – Finisce il primo tempo

Finisce così il primo tempo: per ora decide un gol di Vanaken, che ha rimesso tutto in equilibrio rispetto alla gara d’andata.


19:30

45′ – Un minuto di recupero

L’arbitro fischia un minuto di recupero.


19:28

43′ – Ammonito Ordonez

Primo giallo della gara rifilato a Ordonez, che aveva sbracciato su Belotti.


19:20

35′ – Traversa di Kouame!

Clamorosa traversa colpita da Kouame! Traversa e riga sulla botta forte di sinistro calciata dall’invoriano. Il pallone rimbalza sulla parte inferiore della traversa e colpisce la linea esterna. Viola sfortunatissima.


19:15

30′ – Bruges vicino al raddoppio

Pasticcio difensivo della Fiorentina con Milenkovic che scivola a terra da solo e apre il campo per Thiago che mette in mezzo: grande chiusura di Dodo.


19:11

26′ – Ci provano Kouame e Belotti

Dopo il gol subito, arriva subito la reazione della Fiorentina che arriva al tiro ben tre volte in poco più di cinque minuti. Kouame prima e Belotti poi non riescono però a trovare la rete.


19:08

23′ – Doppia occasione per la Fiorentina!

La Fiorentina spreca una clamorosa doppia occasione prima con Nico Gonzalez e poi con Beltran. L’argentino si trova a tu per tu con Mignolet, che respinge col piede. Sulla ribattuta Beltran calcia fuori di pochissimo.


19:05

20′ – Gol Bruges: Vanaken fa 1-0

Sblocca Vanaken che sfugge alla marcatura di Martinez Quarta e insacca di testa l’1-0. Risultato in parità rispetto alla partita di andata.


19:04

19′ – Ci prova Mandragora

Ci prova Mandragora dal limite dell’area ma il suo sinistro finisce alto sulla traversa.


19:00

15′ – Arthur attento

Bruges sempre in attacco: Martinez Quarta si fa scappare Skoras sulla fascia ma rimedia Arthur in chiusura.


18:50

5′ – Bruges aggressivo

Bruges subito aggressivo: sono i padroni di casa a gestire il pallone in questo avvio di gara. Difesa viola attenta.


18:45

È iniziata Bruges-Fiorentina

Fischio d’inizio: è iniziata Bruges-Fiorentina! In palio la finale di Conference League.


18:40

È il momento dell’inno

È il momento dell’inno al Jan Breydel Stadion: i quasi 30mila spettatori cantano “You’ll Never Walk Alone”.


18:35

Fiorentina-Bruges 3-2, gli highlights

Guarda tutti i gol e gli highlights della semifinale d’andata QUI


18:30

Pradè: “Siamo abituati a questi palcoscenici”

“Essere ancora in semifinale è una soddisfazione enorme. Questo è un grande traguardo, ma sarebbe un sogno regalare un’altra finale a tutti quanti. Siamo una squadra che ha sempre espresso molto, purtroppo in questa stagione siamo stati frenati da pali e rigori sbagliati. Per i calciatori è uno stimolo giocare partite del genere: siamo abituati a questi palcoscenici”. Così Daniele Pradè, ds della Fiorentina, a Sky.


18:25

Kouame prima di Bruges-Fiorentina

“La stiamo vivendo tranquillamente, dobbiamo giocare come abbiamo sempre fatto. Solo così possiamo arrivare in fondo. Il vantaggio non cambia nulla, abbiamo solo un risultato qua, non il pareggio ma la vittoria”. Così Christian Kouame ai microfoni di Sky nel prepartita di Bruges-Fiorentina.


18:20

Fiorentina in campo per il riscaldamento

Fiorentina in campo a Bruges per il riscaldamento: la squadra di Italiano si è riunita in cerchio per caricarsi prima della semifinale di Conference.


18:15

Chi è l’arbitro di Bruges-Fiorentina

Bruges-Fiorentina è affidata all’arbitro turco Halil Umut Meler I DETTAGLI


18:05

Bruges, forfait per un ex Serie A

Così come Bonaventura, non ce la fa nemmeno Skov Olsen, alle prese con un infortunio. Nemmeno in panchina l’ex Bologna.


18:00

Perché la Fiorentina gioca di mercoledì in Conference?

La semifinale di ritorno di Conference si disputa di mercoledì a causa di un evento molto importante in programma giovedì a Bruges: IL MOTIVO


17:50

Bruges-Fiorentina: dove vederla in tv, streaming e in chiaro

Scopri tutto su Bruges-Fiorentina, semifinale di Conference League: info, orario e canali per seguirla in tempo reale in tv, in streaming e in chiaro QUI


17:45

Bonaventura ko, non va nemmeno in panchina

Bonaventura non recupera e non va nemmeno in panchina: al suo posto a centrocampo c’è Arthur.


17:37

Bruges-Fiorentina, le formazioni ufficiali

BRUGES (4-3-3): Mignolet; Sabbe, Ordonez, Mechele, De Cuyper; Vanaken, Odoi, Vetlesen; Skoras, Thiago, Jutglà.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodo, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Arthur, Mandragora; Nico Gonzalez, Beltran, Kouame: Belotti.


17:30

Bruges, la probabile formazione

BRUGES (4-2-3-1): Mignolet; Sabbe, Mechele, Ordonez, De Cuyper; Odoi, Vetlesen; Skov Olsen, Vanaken, Jutgla; Thiago. A disposizione: Jackers, Spileers, Boyata, Balanta, Nielsen, Seys, Skoras, Tabli, Zinckernagel, Nusa, Bursik. Indisponibili: Meijer. Squalificati: Onyedika. Diffidati: -. Allenatore: Hayen.


17:22

Fiorentina, la probabile formazione

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Quarta, Biraghi; Arthur, Mandragora; Gonzalez, Beltran, Kouame: Belotti. A disposizione: Christensen, Dodo, Faraoni, Parisi, Ranieri, Maxime Lopez, Duncan, Bonaventua, Infantino, Barak, Ikoné, Nzola. Indisponibili: Sottil. Squalificati: -. Diffidati: -. Allenatore: Italiano.


Jan Breydel Stadium, Bruges, Belgio

Precedente Ancelotti spiega il guizzo Joselu: "Scelta condivisa, sapevamo che lui..." Successivo È successo di nuovo, Joselu rimonta il Bayern e manda il Real Madrid in finale di Champions

Lascia un commento