Fiorentina: Gonzalez rigorista, ecco come l’argentino ha cambiato marcia

Cinque gol e 6 assist per l’attaccante sempre più determinante nella squadra di Italiano. Ed ora si candida pure per i tiri dal dischetto

Nico Gonzalez si è preso la Fiorentina. Dopo il lungo digiuno autunnale-invernale, l’argentino – alla sua prima esperienza in Italia – da aprile in poi ha ritrovato con frequenza il bonus, risultando spesso decisivo nella cavalcata europea dei Viola. Un’arma in più per Vincenzo Italiano, un funambolo sulle corsie d’attacco (può giocare sia a destra che a sinistra) del club gigliato.

Rigorista

—  

La gara contro la Roma ha messo in evidenza un aspetto importante in ottica fantacalcistica. Nonostante la contemporanea presenza in campo di Biraghi e di Cabral, tiratori designati, Gonzalez (26 milioni) non si è fatto pregare e ha tirato dagli undici metri il rigore conquistato in precedenza sbloccando il match e mettendo la gara in discesa per i Viola che raddoppieranno poco dopo con Bonaventura. L’argentino ha realizzato così il suo quinto gol (con sei assist) in campionato dando un segnale importante per il futuro e il prossimo torneo dove si candida ad essere il rigorista della squadra toscana oltre a puntare a migliorare il proprio bottino personale che non è affatto malvagio nonostante il lungo digiuno di bonus avuto da ottobre fino a marzo. L’ex Stoccarda si è fatto notare per la sua verve e la sua qualità nello stretto risultando uno dei migliori in questo rush finale.

Obiettivo Europa

—  

La Viola, quindi, dopo tre sconfitte consecutive in campionato, si rilancia in zona Europa e proverà a conquistarla nelle prossime due gare, non affatto semplici per Gonzalez e compagni. Prima la Sampdoria, impelagata nella lotta salvezza, poi la Juventus del fresco ex Vlahovic. Due sfide complicate, ma le maggiori motivazioni da parte della truppa allenata da Italiano possono fare la differenza. Siamo certi che, in questo ultimo spezzone di campionato, Gonzalez possa continuare a fare la differenza e, magari, rimpinguare già da ora il proprio carnet di bonus, considerando ora anche lo status da rigorista conquistato recentemente…

Precedente Giroud a caccia del 10 e lode. Obiettivo doppia cifra e campionato... dieci anni dopo l'ultima volta Successivo Diretta/ Feralpisalò Pescara (risultato finale 2-1): Clemenza accorcia ma non basta!

Lascia un commento