Fiorentina-Bruges 3-2: Ranieri, Belotti e Nzola lanciano Italiano

FIRENZE – La Fiorentina batte il Bruges 3-2 e porta a casa la semifinale di andata di Conference League. Gli uomini di Italiano, che cercano la seconda finale consecutiva, sono stati trascinati dai gol di Ranieri, Belotti e Nzola. Un successo che permette ai viola di guardare con ottimismo alla sfida di ritorno, che si disputerà  l’8 maggio allo stadio Jan Breydel.

Fiorentina-Bruges, tabellino e statistiche

Ranieri e Belotti trascinano i viola

L’inizio di gara è ricco di emozioni, con continui capovolgimenti di fronte. Pronti, via e dopo 48 secondi il Bruges sfiora il gol con un bolide di Thiago dalla distanza, che si perde sopra la traversa. La risposta della Fiorentina è veemente: Sottil, al quinto minuto, realizza il gol del vantaggio con un gran tiro a girare dal limite dell’area di rigore che si spegne alle spalle del portiere Jackers. Passano tre minuti e Nico Gonzalez, su assist di Biraghi, sfiora la traversa da buona posizione. Al 12′ grande chance per gli ospiti, con Thiago che si presente davanti a Terracciano: la sua conclusione viene respinta dall’estremo difensore della Fiorentina, ma sulla ribattuta e sul secondo tentativo del centravanti del Bruges, Biraghi colpisce il pallone con un braccio: l’arbitro richiamato dal Var assegna il calcio di rigore, che Vanaken trasforma con freddezza. La gara si mantiene divertente: al 23′ Nico Gonzalez controlla con il destro in area e calcia con il mancino, mandando la palla a pochi centimetri dalla traversa. Passa un minuto e Jutglà mette i brividi alla difesa viola con una gran giocata: dribbling su Dodò e conclusione ravvicinata che viene deviata, finendo tra le braccia di Terracciano. Al 37′ la Fiorentina torna in vantaggio: Belotti, dal dischetto del rigore, si avventa su una mezza rovesciata di Nico Gonzalez, si gira in un fazzoletto e batte Jackers (che pochi istanti prima aveva respinto una conclusione di Bonaventura). Per l’ex centravanti della Roma è il primo gol in Conference League. Gli uomini di Italiano continuano a spingere e al 43′, Beltran (di testa su assist di Sottil) sfiora la traversa.

Conference League, il calendario


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Conference League, l’Olympiakos batte l’Aston Villa e vede la finale Successivo Napoli, le Legends ti indicano la strada del futuro

Lascia un commento