Fiorentina-Bruges 3-2, Italiano: "Il gol di Thiago? Era già successo…"

Fiorentina-Bruges 3-2. La Viola ha vinto all’ultimo respiro nell’andata della semifinale di Conference League. Vincenzo Italiano ha commentato così il match al “Franchi”: “Il rigore non l’ho ancora visto. Il secondo gol subito nasce da una situazione in cui Belotti ha l’occasione per il 3-1. Potevamo chiudere la partita, loro si sono trovati in porta con un pallone calciato via. Alla fine abbiamo cercato di mettere tutto ciò che avevamo di offensivo per vincere e siamo stati premiati. L’unico rammarico è non aver segnato di più”.

Italiano sul gol del 2-2 subito in inferiorità numerica

Italiano è poi tornato sul gol di Thiago: “Era successo anche col Sassuolo. Abbiamo abbassato la guardia, poi siamo rientrati in partita. Quarta e Ranieri non hanno percepito il pericolo in quella situazione, con l’uomo in più forse hanno abbassato la guardia. Mi dà fastidio, perché se avessimo fatto il terzo gol loro sarebbero stati in balia. In casa loro hanno una marcia in più, sarà una bolgia, ma sono convinto che se andiamo con concretezza e attenzione potremo metterli in difficoltà e avere delle occasioni. Massima attenzione e consapevoli di quello che andiamo a giocarci, che è tantissimo”.

Belotti sul ritorno al gol e su Italiano

Belotti non segnava dallo scorso 11 febbraio: “Sappiamo tutti quanto è importante questa doppia partita con il Bruges. Il sogno di tutti è arrivare ad Atene. So che i miei gol devono essere importanti per la squadra, i miei compagni mi mettono in condizione di esprimermi al meglio. Se segno sono felice io e i miei compagni. Quando non segno non sto bene. Noi attaccanti siamo chiamati in causa per quello. Dispiace che su un mio tiro è partito il contropiede del 2-2, ma nel calcio succedono anche queste cose. Cercherò di essere più cinico. Potevo fare meglio. Sono un perfezionista”.

Belotti ha aggiunto e concluso: “Il gioco di Italiano è particolare, offensivo, portiamo tanti uomini in area di rigore avversaria. C’è voluto tempo per imparare a conoscerlo. Il tempo mi ha aiutato a capire e ora mi trovo meglio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente De Rossi: “Roma, ci credo ancora. Scorretto puntare il dito su Karsdorp” Successivo Roma-Bayer Leverkusen 0-2 VIDEO: guarda tutti i gol e gli highlights

Lascia un commento