Fiorentina, Barone su Vlahovic: “Nessuna apertura sul rinnovo”

FIRENZE – Dusan Vlahovic apre, Joe Barone attacca. Il rinnovo dell’attaccante serbo con la Fiorentina è diventato un rebus sempre più difficile da decifrare. Dopo le dichiarazioni al portale serbo Politika del classe 2000 che lasciavano presagire una ventata di ottimismo, il dg viola a margine della presentazione del neo acquisto Jonathan Ikoné ha commentato: “Non vogliamo mai illudere la tifoseria, la città ed il calcio italiano. L’intervista non è stata concordata ed autorizzata dalla società. Per quanto è stato comunicato a noi dall’agente del giocatore non ci sono state aperture o scenari diversi nelle ultime settimane. È una trattativa che va avanti ormai da più di un anno, l’abbiamo sempre fatta io e Daniele Pradè, e durante l’ultima presenza del presidente Commisso qui a Firenze, a fine novembre scorso, c’è stato anche un incontro fra lui e l’agente del giocatore. Gli importi richiesti per giocatore e procuratore sono stati quasi raddoppiate rispetto all’ultima nostra proposta, con un comportamento di totale mancanza di rispetto da parte dello stesso procuratore nei confronti della società ed in particolare verso il presidente Rocco Commisso – ha aggiunto Joe Barone –. Questo è importante perché è un dettaglio che esce fuori oggi per la prima volta. Per avere sempre un dialogo con l’agente mi sono incontrato anche io con lui. Non c’è stato nessun passo in avanti su questa situazione, noi aumentiamo le nostre offerte ma loro aumentano continuamente le loro richieste”

Serie A, da Maignan a Chiesa: la formazione dei più costosi

Guarda la gallery

Serie A, da Maignan a Chiesa: la formazione dei più costosi

Barone: "Vlahovic? Nessuna apertura. Il procuratore ci manca di rispetto"

Guarda il video

Barone: “Vlahovic? Nessuna apertura. Il procuratore ci manca di rispetto”

Fiorentina, Barone sulla vicenda Vlahovic

Il dg viola continua: “Quando a Moena Vlahovic diceva ai tifosi che voleva rinnovare, tutti ci abbiamo creduto, compreso io, Rocco Commisso e Daniele Pradè, perché eravamo d’accordo sulla cifra concordata per il salario del giocatore. È diventata complicata sulla richiesta dei suoi agenti. Questo è sempre stato un enorme problema”. Parlando del futuro dell’attacco viola, Barone ha puntualizzato: “Siamo sempre attenti a tutto quello che succede sul mercato. Abbiamo ormai un reparto scouting composto da tante persone, con nostri uomini che girano anche negli Stati Uniti ed in Sudamerica. Siamo qui per costruire ed abbiamo già inserito un giocatore importante in squadra. Vorremmo avere chiarezza da Vlahovic su quel che intende fare, e sulle sue intenzioni per gennaio o per la prossima estate. La società  deve andare avanti, la società andrà avanti, abbiamo la famiglia Commisso alle nostre spalle, abbiamo un gruppo di giocatori che stanno facendo abbastanza bene e Vlahovic fa parte di questo gruppo”.

I giocatori in scadenza nel 2023: quante occasioni!

Guarda la gallery

I giocatori in scadenza nel 2023: quante occasioni!

Fiorentina, le parole di Vlahovic non chiudono ad un futuro viola

Guarda il video

Fiorentina, le parole di Vlahovic non chiudono ad un futuro viola

Precedente Napoli, Zoff: "Insigne? Il Canada potrebbe non convenirgli" Successivo ESCLUSIVA TMW - Cinquini: "L'ideale sarebbe cedere ora Vlahovic e tenerlo in prestito fino a giugno"

Lascia un commento