Finisce la favola della Romania di Dragusin: show di Malen nel tris Olanda

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Finisce la favola della Romania dell’ex Juve e Genoa Radu Dragusin. La nazionale di ct Iordanescu, protagonista di un brillante girone, saluta Euro2024 negli ottavi di finale, sconfitta 3-0 dall’Olanda. Gli Oranje, con gli interisti De Vrij e Dumfries in campo dal 1′ e l’altra vecchia conoscenza del club bianconero De Ligt per 90′ in panchina accanto al bolognese Zirkzee, si guadagnano l’accesso nei quarti – dove affronteranno la vincente della sfida tra l’Austria di Arnautovic e la Turchia di Yildiz e Montella – grazie alla rete di Gakpo (cui il Var nega il raddoppio al 63′) dopo 20′ di gioco e alla doppietta di Malen – subentrato a Bergwijn ad inizio ripresa – all’83’ e al 93′.

La cronaca del match

In avvio di partita si vede una Romania frizzante e molto aggressiva. Il fuoco di paglia offensivo dei Tricolori dura, però, solo un quarto d’ora. Dall’altra parte, infatti, gli Oranje prendono via via le misure, iniziando a fraseggiare tra le linee con qualità. Al 20′, l’Olanda batte il primo colpo, stordendo mentalmente una Romania sin lì impeccabile: dalla sinistra dell’area di rigore Gakpo segna l’1-0, grazie ad un violento destro che buca sul primo palo un imperfetto Nita. La Romania rischia di sbandare, perdendo tutti i duelli sulle corsie laterali. Al 27′ De Vrij, su sviluppo di corner, prende di testa l’esterno della rete; al 44′ Simons non sfrutta il regalo di Racovitan e si divora il raddoppio, incartandosi su se stesso in area. Fioccano le occasioni per l’Olanda anche nella ripresa, ma i ragazzi di Koeman peccano più volte di concretezza. La Romania pressa poco e si chiude in difesa, con l’idea di limitare i danni e giocarsi il tutto per tutto nel finale. Al 58′ Van Dijk, su sviluppo di corner, pizzica di testa la base del palo: sei minuti più tardi, invece, il Var annulla per fuorigioco la doppietta di uno scatenato Gakpo. Sempre l’ala del Liverpool mette lo zampino sul 2-0 dell’Olanda: al 83′, Gakpo prende il fondo, dribbla Dragusin e serve Malen, libero di segnare a porta vuota. Nel recupero ancora Malen timbra il 3-0 su azione di contropiede. Gli Oranje vincono agevolmente, anche aiutati dalla tattica arrendevole degli avversari: la prossima partita sarà sabato alle ore 21.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Romania-Olanda 0-3: Gakpo e una doppietta di Malen regalano i quarti a Koeman Successivo La Serie C punta sui talenti emergenti: premiati i migliori giovani della Rappresentativa

Lascia un commento