Figc, aperto fascicolo sull’agenzia di Totti. E lui: “Faccio scouting secondo le norme”

L’indagine è nata da un esposto dell’Associazione italiana agenti. La commissione federale avrebbe già ascoltato alcune delle persone coinvolte

Francesco Totti ancora una volta prova a chiarire il suo ruolo nella Ct10, agenzia di scouting da lui fondata un anno fa. Ieri la notizia dell’esposto presentato dall’Associazione italiana agenti perché Totti eserciterebbe l’attività di procuratore senza averne il titolo, stamattina si è appreso che proprio sulla base di quell’esposto è stato aperto un fascicolo dalla commissione agenti Figc che avrebbe già ascoltato alcune delle persone coinvolte.

La difesa

—  

L’ex capitano della Roma precisa a Tuttomercatoweb: “Ribadisco come già precisato il 18 agosto 2020 che non esercito l’attività di agente sportivo, ma svolgo esclusivamente l’attività di scouting in conformità a tutte le disposizioni previste dalla legge, nonché dai regolamenti Figc e Coni. Diffido chiunque dal persistere in strumentalizzazioni contenenti approssimazioni e imprecisioni riguardo la mia attività, riservandomi ogni iniziativa”. Nelle prossime settimane si capirà se l’indagine avrà qualche conseguenza o se, invece, chiarito che delle procure di occupa il socio di Totti, Giovanni DeMontis, tutto finirà con un nulla di fatto.

Precedente ESCLUSIVA TMW - Casale: "Gattuso? Ora serve una scelta forte. Fu un errore mandar via Benitez" Successivo Tapiro d'oro a Conte, ma il tecnico non gradisce...

Lascia un commento