Fifa22: 11 giocatori con valutazioni… completamente sballate

EA Sports prende parecchie sviste quando c’è da definire gli “overall” dei calciatori, ma eccone qualcuno veramente grave…

FIFA 22 è il videogioco di calcio più grande al mondo e i fan amano discutere le valutazioni che EA attribuisce alle stelle più importanti. Con oltre 17.000 calciatori nel database, FIFA 22 non soddisferà mai davvero tutti ma, pur col beneficio del dubbio, ci sono comunque alcune carte i cui parametri fanno sollevare un sopracciglio. Ecco alcuni dei giocatori con valutazioni completamente sballate – ovviamente, a nostro parere.

Bobby Moore (Inghilterra, DC, Icona) —

A proposito di difensori iconici, il capitano della sola nazionale inglese in grado di vincere la Coppa del Mondo nel 1996 è un altro di quei calciatori che semplicemente non vengono mai usati nelle squadre di FUT. Il trattamento di Moore è persino peggiore di quello riservato a Nesta, con una velocità di appena 66 nella sua carta Icona di metà carriera. 66?! È quasi come se il Ratings Collective, l’associazione che si occupa delle valutazioni di FIFA, stesse prendendo in giro gli appassionati inglesi (ok, se fosse davvero così, non ce ne lamenteremmo troppo). 

Declan Rice (Inghilterra, CDC, 82) —

Una rondine non fa primavera, ma sicuramente le prestazioni superbe di Declan Rice al West Ham e con l’Inghilterra nelle ultime stagioni sarebbero dovute culminare in una carta un po’ più usabile di questa carta oro comune da 82. Rice è una parte integrante del miglior West Ham degli ultimi anni, accostato regolarmente a cessioni milionarie e pesi massimi che si giocano la Champions League, ed è stato uno dei due centrocampisti che hanno sfiorato il titolo ad Euro 2020. Di questo passo, gli servirà una Coppa del Mondo per arrivare nella metà più alta degli 80, anche se l’esperienza di Bobby Moore come calciatore del West Ham e dell’Inghilterra suggerisce che persino questo potrebbe non essere abbastanza.

Marco Reus (Germania, COC, 85) —

Quando Marco Reus ha annunciato che non avrebbe partecipato ad Euro 2020 per riposare e riprendersi dall’ultima stagione, EA l’ha presa evidentemente molto sul serio: FIFA 22 ha tagliato la velocità dell’attaccante del Borussia Dortmund da 80 a 73. È stata una decisione strana ma, come vedremo presto, Reus non è il solo calciatore della Bundesliga ad aver ricevuto un malus quest’anno senza una ragione apparente.

Mason Greenwood (Inghilterra, ED, 78) —

Mason Greenwood è una delle poche buone notizie del Manchester United nei primi mesi della stagione 2021/22, avendo segnato alcuni gol fantastici in una squadra disunita e confusa. Ad essere sinceri, è da un po’ che gioca bene, ed è per questo che sembra strano che EA continui ad appioppargli una valutazione inferiore agli 80. Ancora più strano è che, parallelamente, Jack Grealish e Phil Foden abbiano avuto dei miglioramenti enormi in FIFA 22.

Mohamed Salah (Egitto, AD, 89) su FIFA 22 —

Il Liverpool ha avuto una stagione 2020/21 molto complicata, per via di un numero senza precedenti di infortuni in difesa, ma l’ala egitta è stata fenomenale come sempre: 22 gol in 37 partite di Premier League parlano per lui, e sono stati persino di più delle 19 reti segnate nella precedente stagione in cui il Liverpool ha vinto il titolo dominando. EA ha risposto tagliando la valutazione di Salah da 90 a 89. Date le sue prestazioni finora in questa stagione, sembra giusto dire che questa chiamata sembra più dubbia che mai.

FIFA 22

Niklas Süle (Germania, DC, 82) —

Il downgrade di Süle da FIFA 20 a 21 aveva abbastanza senso – il difensore tedesco si era rotto il legamento crociato anteriore e si è perso gran parte della stagione 19/20 – ma il crollo fino a 82 in FIFA 22 sembra un po’ troppo duro. Il Ratings Collective non ha mai dato davvero credito a Süle. Questo è un giocatore che viene considerato il più veloce nella squadra di Bayern insieme a Kingsley Coman. Quant’è veloce Coman nel gioco? 93. Quant’è veloce Süle nel gioco? 65, con una tragicomica accelerazione da 48, meno della metà di Coman. E noi che ci lamentavamo di Reus…

Patrik Schick (Repubblica Ceca, ATT, 79) su FIFA 22 —

Schick non è il giocatore più glamour in questa lista, ma negli ultimi 12 mesi ha avuto prestazioni eccellenti da quando ha ingranato la marcia giusta al Bayer Leverkusen. Si è acceso ad Euro 2020 con cinque gol, eguagliando un record nazionale per la Repubblica Ceca, inclusa una rete da centrocampo contro la Scozia ad Hampden Park. Ma resta ampiamente inutilizzabile in FIFA 22, una carta oro comune da 79 le cui statistiche sottovalutano, e di molto, le sue capacità.

Rúben Dias (Portogallo, DC, 87) —

Non è un’esagerazione dire che Rúben Dias ha rappresentato la base su cui il Manchester City ha costruito la sua stagione 2020/21, in cui è tornata a vincere la Premier League. Il portoghese è stato una rivelazione fin dal suo arrivo dal Benfica. Naturalmente, quindi, è del tutto inutilizzabile in FIFA 22, con una velocità atroce e un passaggio pessimo persino per un difensore. Se stesse cercando una spalla su cui piangere, il compagno di squadra e di reparto Aymeric Laporte è stato trattato in maniera similmente pessima dal suo arrivo al City.

FIFA 22

Serge Gnabry (Germania, ED, 85) —

Cominciamo a pensare che EA guardi le partite di Bundesliga a velocità ridotta, perché gli attributi relativi alla velocità di alcuni giocatori del campionato tedesco hanno molto più senso così. Serge Gnabry è stato sensazionale per il Bayern in questi anni – i fan del Tottenham lo ricorderanno bene – e nella vita reale può arrivare alla velocità 30km/h. Per EA, però, la sua velocità è pari solo a 83, abbastanza inutile per un’ala in questo gioco.

Thierry Henry (Francia, ATT, Icona) —

Chiunque abbia mai visto una partita di Premier League durante gli anni d’oro della Premier League saprà che Thierry Henry è uno dei calciatori più dotati della sua generazione. Veloce, potente e creativo, era uno dei giocatori che facevano cose che nessun altro poteva neppure immaginare, figuratevi fare. Le sue carte Icona su FIFA sembrano forti ad un primo sguardo, ma non funzionano così bene nel gioco. Perché? Equilibrio 67, ecco perché. Sessantasette. Dai, EA, Henry forse aveva equilibrio 67 quando dormiva. All’apice della sua carriera, faceva slalom tra i difensori e metteva a sedere i portieri. Il suo trattamento su FIFA, sinceramente, è un mistero.

Alessandro Nesta (Italia, DC, Icona) su FIFA 22 —

Alessandro Nesta ha vinto una Coppa del Mondo da difensore centrale titolare dell’Italia ed è uno dei migliori difensori nella storia del calcio.  All’apice della sua carriera, è riuscito a star dietro persino a Ronaldo (il vero Ronaldo) e questo, tra le altre cose, gli è valso l’inclusione in FIFA 22 come Icona. Tuttavia, viene usato molto raramente nel gioco, dal momento che la sua velocità da appena 68 lo rende tutto fuorché affidabile per una difesa alta. La decisione di aggiungere gli Eroi FUT con statistiche maggiorate in FIFA 22 sembra una tacita ammissione del fatto che tante Icone non hanno avuto le valutazioni che meritavano alla loro introduzione originale.

Copertina

10 Novembre 2021 – 19:09

Precedente Probabili formazioni Ungheria Italia U19/ Baldanzi o Miretti sulla trequarti azzurra? Successivo Cataldi, idoli, allenamenti, tatuaggi, tutto sul nuovo azzurro di Mancini

Lascia un commento