FIFA, novità clamorosa sul regolamento: la comunicazione ufficiale

Sono arrivate delle dichiarazioni decise da parte della FIFA in merito alle possibili novità che potrebbero cambiare per sempre il calcio e il suo regolamento

Le più alte cariche calcistiche del panorama internazionale si sono riunite negli scorsi giorni: le dichiarazioni di un protagonista hanno spazzato via ogni dubbio su alcune novità definite come epocali.

Svola epocale nel calcio: il presidente getta acqua sul fuoco
FIFA, novità clamorosa sul regolamento: la comunicazione ufficiale (LaPresse) – calcionow.it

Negli ultimi decenni il calcio è notevolmente cambiato. Le regole sono state adattate, anno dopo anno, per mantenere il gioco sempre vivo e avvincente.

Di recente, però, alcune proposte che avrebbero cambiato radicalmente il gioco per come è conosciuto ad oggi sono state oggetto di pesantissime critiche. A districare una situazione sempre più contorta ci ha pensato la più alta carica delle organizzazioni calcistiche: Gianni Infantino.

Il passato recente ha visto cambiare, in nome dello spettacolo, le regole che definivano il gioco del calcio. A causa della recente pandemia di Covid-19, ad esempio, sono state aumentate le sostituzioni durante una partita da 3 a 5. Questo ha reso più avvincenti le fasi finali di un match, disputate spesso da calciatori più ‘freschi’.

Cambi epocali nel calcio: Infantino senza mezze misure

Un altro cambiamento significativo risale agli anni 90 e si tratta del divieto per un portiere di raccogliere la sfera con le mani in caso di retropassaggio. Dopo le recentissime riforme su tornei come la Champions League, la Coppa Intercontinentale e il nuovo Mondiale FIFA per Club, nelle ultime settimane un altro possibile cambiamento ha sollevato discussioni, e spesso, polemiche.

A far discutere tanto è stata l’idea di un’espulsione temporanea attraverso un nuovo cartellino: il cartellino blu. Il mondo del calcio, infatti, potrebbe allinearsi a tanti altri sporti come hockey, pallamano, pallanuoto o rugby e optare per l’espulsione a tempo.

Infantino smorza le critiche: la regola verrà testata
Il presidente della FIFA, Gianni Infantino, ha recentemente parlato in merito al regolamento (LaPresse) – calcionow.it

La regolamentazione di questa nuova sanzione, però, non sarebbe a totale discrezione del direttore di gara. L’idea del cartellino blu nasce, infatti, dalla volontà di minimizzare le proteste troppo plateali e punire, in maniera più significativa di una semplice ammonizione, i falli antisportivi.

Sin da subito la proposta di espulsione temporanea ha diviso. Da un lato c’è chi la ritiene la giusta via di mezzo tra rosso e giallo in situazioni complicate; dall’altro chi non vede di buon occhio una misura che rischia di complicare e rendere ancora più arbitrario il regolamento.

Ad intervenire sulla vicenda ci ha pensato il presidente della FIFA, Gianni Infantino, che a margine dell’International Football Association Board (IFAB) ha specificato la posizione dell’organo che rappresenta.

Come dichiarato da Infantino, infatti, non si vedranno cartellini blu ad alto livello, nemmeno nelle coppe nazionali. La prima sperimentazione della nuova regola avverrà solo nelle serie minori. Il presidente ha poi rincarato la dose affermando che: “La FIFA è completamente contraria ai cartellini blu“.

L’articolo FIFA, novità clamorosa sul regolamento: la comunicazione ufficiale proviene da CalcioNow.

Precedente “Voglio tornare in Serie A”: l’ex Milan annuncia dove giocherà Successivo Contatto Barella-Frendrup: Ayroldi fischia il rigore e lo conferma col Var