Fiamme e paura nella villa di Vardy: ecco cosa è successo

LINCOLNSHIRE (Inghilterra) – Disavventura per il 36enne attaccante del Leicester, Jamie Vardy. Come riportato dal Daily Mail, giovedì sera la palestra personale all’interno della villa del calciatore, situata nel Lincolnshire, è andata a fuoco. Attimi di paura per la famiglia Vardy che ha visto bruciare una parte della dependance del valore di 2,5 milioni di sterline. Ingenti i danni subiti, con la struttura, per gran parte costruita in legno, pressochè inutilizzabile. Il motivo dell’incendio va ricondotto ad un guasto elettrico causato da uno dei tanti macchinari all’interno della palestra. La famiglia è stata messa in sicurezza grazie all’arrivo dei soccorsi. 

Precedente Calciomercato, addio Premier League: l’ex torna in Serie A Successivo Juve penalizzata, ora c’è l’incubo Uefa

Lascia un commento