Fernandinho avvisa il Real: "Andremo a Madrid per vincere"

ROMA – Nonostante la vittoria per 4-3 ottenuta ieri all’Etihad nella sfida di andata delle semifinali della Champions League, il Manchester City – nel ritorno in programma tra una settimana a Madrid contro il Real – non cambierà tattica e cercherà di attaccare ancora la squadra di Ancelotti. Lo ha detto il brasiliano Fernandinho, tra i protagonisti della supersfida di ieri. I Citizens sono consci del fatto che il Real ha già saputo eliminare in rimonta il Paris Saint-Germain e il Chelsea. “Andremo lì per cercare di vincere la partita – ha detto il 36enne nazionale brasiliano -, cercando di giocare come stiamo facendo finora. Cercheremo di tenere la palla il più possibile, di creare occasioni, di far loro male il più possibile e ovviamente essere un po’ più intelligenti, difendere meglio e non concedere alcuna occasione“.

Il Cuty giocherà sabato contro il Leeds

Fernandinho ha ammesso che il City è rimasto deluso per aver subito tre gol e aver mancato tante occasioni per chiudere la sfida, ma ha sottolineato che la squadra pensa solo alla gara di sabato contro il Leeds vista che la lotta con il Liverpool per la vittoria della Premier League è più aperta che mai, mentre il Real – sempre questo sabato – può vincere la Liga con quattro turni d’anticipo. 

Ancelotti: "La storia del Real conta. Si deciderà tutto al Bernabeu"

Guarda il video

Ancelotti: “La storia del Real conta. Si deciderà tutto al Bernabeu”

Precedente Lipsia-Rangers: quote, pronostico e statistiche Successivo "Dembelé, l'agente a Barcellona per trattare il suo futuro"

Lascia un commento