Felix e quella frase sulle banane: “Non era razzismo, qui mi sento a casa”

Il filmato con la consegna delle scarpe è finito al centro delle polemiche per un commento di un dipendente della Roma. L’attaccante su Instagram: “Scherzava perché mangio tante banane, non mi sono offeso”

Un video che doveva essere solo emozionante e invece ha scatenato un vespaio di polemiche, finendo sui siti di mezza Europa. Dopo le polemiche sulla frase: “Ci sono le banane” pronunciata da un dipendente della Roma a Felix mentre scarta la scatola di scarpe regalate da Mourinho, lo stesso giocatore ghanese, su Instagram, prova a chiudere la questione. Ribadendo che non si è sentito minimamente toccato da una frase forse infelice, ma non razzista.

La storia Instagram

—  

Almeno così l’ha percepita lui: “Ho letto molti commenti sul video, ma voglio assicurarvi che non sono offeso dall’audio che avete sentito che non è a sfondo razzista. Dal primo giorno che sono arrivato alla Roma sono stato accolto da tutti come uno di famiglia. E i ragazzi hanno scherzato con me, proprio come fa una famiglia. Il motivo? Mangio tante banane e su questa cosa ci scherziamo a volte e per questo motivo avete sentito questo commento. Qui alla Roma mi sento a casa da quando sono arrivato. Sono grato del supporto che mi tutti mi hanno dato qui a Trigoria, penso che la gente si sia fatta un’idea sbagliata su quello che è successo e hanno sentito”. Polemica chiusa? A Trigoria tutti, a partire da Felix, sperano di sì.

Precedente Coppa Davis al via, azzurri con Sinner punta. Venerdì 26 Italia-Stati Uniti a Torino Successivo Gol, sorprese e flop: Osimhen e i suoi fratelli: la lunga lista dei nigeriani in A

Lascia un commento