Felipe Anderson c’è, Immobile fa la storia: riscatto Lazio a Cagliari

La Lazio si rilancia in campionato calando il tris al Cagliari all’Unipol Domus e sale in classifica, momentaneamente al sesto posto, scavalcando Bologna e Napoli. Reduce dal pesante ko di Bergamo, la squadra di Sarri è apparsa più lucida in campo grazie alle reti dei ritrovati Immobile e Felipe Anderson. Quarta sconfitta di fila, invece, per il Cagliari che non vince da un mese: la squadra di Ranieri resta ancorata al penultimo posto a quota 18 punti in compagnia del Verona.

Cagliari-Lazio, la cronaca

La Lazio parte forte a Cagliari e già dalle prime battute sia Immobile che Isaksen sfiorano il vantaggio biancoceleste, negato solo dagli interventi di Scuffet. Ma la squadra di Sarri continua a spingere e mette la testa davanti al 26° minuto grazie alla rocambolesca autorete di Deiola su cross di Isaksen. Il primo tempo termina con un brivido in area biancoceleste con Provedel che nega la gioia del gol a Lapadula. La ripresa si apre con il gol del raddoppio della Lazio firmato da Ciro Immobile che fa 200 in Serie A: passa solo un minuto e il Cagliari accorcia con Gaetano che sorprende Provedel con un piazzato a giro sotto l’incrocio dei pali. Al 65° la squadra di Sarri trova la rete del 3-1 con Felipe Anderson, serio obiettivo a parametro zero della Juventus per la prossima stagione, bravo a sfruttare l’assist di Vecino. La Lazio sfiora il poker in più occasioni sia con Luis Alberto che con Kamada che, a dieci minuti dalla fine, sfiora il palo alla destra di Scuffet.

Precedente Serie B, il Parma espugna Cittadella e allunga in vetta: Pecchia a +6 Successivo Lazio, Immobile: "Ero sotto pressione. I 200 gol? C'è una promessa..."

Lascia un commento