Fausto Gresini è morto: il messaggio ufficiale del Team Gresini Racing dopo la fake news di ieri

Fausto Gresini è morto. Adesso è ufficiale. Dopo la fake news che era stata pubblicata quando era ancora vivo, stavolta non c’è niente da fare. Gresini era malato di Covid, contro il quale lottava da dicembre. Nel corso dei mesi aveva avuto frequenti peggioramenti, seguiti da flebili miglioramenti.

Il fondatore e team principal del team che porta il suo nome e che corre con l’Aprilia in MotoGp, 60 anni, è stato ricoverato da fine dicembre. I frequenti peggioramenti delle sue condizioni erano causati dalle complicanze della polmonite interstiziale dovuta all’infezione. Nei giorni scorsi, dopo un miglioramento che lasciava ben sperare, le condizioni sono improvvisamente peggiorate, costringendo i medici a nuova sedazione e terapie.

Fausto Gresini è morto: il comunicato ufficiale del Team Gresini Racing

“La notizia che non avremmo mai voluto darvi e che siamo costretti a scrivere. Dopo due mesi di lotta al covid, Fausto Gresini ci lascia con 60 anni appena compiuti, Ciao Fausto”. Così il Team Gresini Racing annuncia la morte dell’ex pilota e manager della scuderia che porta il suo nome con un messaggio su Facebook.

Fausto Gresini e la fake news sulla morte il 22 febbraio

Nelle ultime ore di vita, Gresini è stato protagonista di una grottesca vicenda di fake news. Tutto comincia la sera di lunedì 22 febbraio. Le agenzie di stampa cominciano a battere la notizia della morte di Gresini. I giornali la riprendono, la rilanciano, le danno risalto. La notizia è verosimile perché Gresini è malato da tempo. Ha avuto il Covid, le sue condizioni si sono aggravate in poco tempo.

Poi, dopo alcune ore, arriva la smentita. Fausto Gresini è vivo. L’ex campione di motociclismo (e poi dirigente e manager nello stesso settore) non era morto. E tutti quanti hanno dovuto rettificare la notizia o cancellare quella pubblicata in precedenza. Finché, la mattina di martedì 23 febbraio, Gresini non se n’è andato per davvero.

Precedente Mihajlovic: parole su Sanremo, Ibra e il fidanzato della figlia Successivo Ronaldo, il bomber è tornato. E adesso "vede" Pelé

Lascia un commento