Faticanti e Volpato, così Mourinho ha premiato i volti della Roma che verrà

Il primo, trequartista, a Helsinki ha esordito tra i “grandi” giocando gli ultimi 15’, mentre il secondo, già un gol la scorsa stagione in campionato, è partito titolare per dare una mano all’attacco

Un serata sognata centinaia di volte, diventata improvvisamente realtà per volere di José Mourinho. La faticosa vittoria ottenuta dalla Roma ad Helsinki, vitale per mantenere vive le speranze di qualificazione ai playoff di Europa League, racchiude l’essenza del lavoro che il club svolge a 360° a Trigoria. Sui tre punti arrivati in Finlandia infatti c’è anche l’impronta di Cristian Volpato e Giacomo Faticanti.

Precedente Joao Mario, lo Sporting chiede altri 30 milioni all'Inter. Decide la Fifa Successivo Fatturato record, rosso pesante ma in calo. Stadio, sponsor, Joao Mario: Inter, tutto sul bilancio

Lascia un commento