Fari sulle fasce: il Napoli sogna Emerson Palmieri, per la Lazio colpo Zinchenko?

Inter e Milan al completo: i rossoneri cercano una sistemazione per Conti. La Roma deve avere pazienza per arrivare a Reynolds

Gli uomini di fascia fondamentali, possibilmente a condizioni anche convenienti. Quasi tutti cercano qualcosa in quella zona del campo, solo l’Inter e il Milan sono al completo, forse in esubero. Infatti, i rossoneri stanno pensando a una sistemazione da trovare ad Andrea Conti, sempre più fuori dai radar e con un minutaggio minimo. Non sarà semplice ma il Milan ci proverà. Il Napoli ha aperto alla Fiorentina per il prestito di Malcuit, tutto questo perché i viola stanno pensando di cedere Lirola (piace all’Olympique), un investimento fin qui abbastanza deludente. Il Napoli rimarrebbe con quattro terzini, uno in scadenza e parliamo di Hysaj destinato a restare fino a giugno. Se anche per Ghoulam si trovasse un estimatore, evidentemente ci sarebbero i margini per coltivare il sogno Emerson Palmieri. Partendo dal presupposto che il Chelsea non lo cede in prestito e aggiungendo un altro dettaglio non insignificante: nelle ultime tre sessioni di mercato Emerson è stato davvero il più vicino a tornare in Italia, la Juve lo aveva quasi preso, l’Inter lo ha corteggiato, il Napoli lo sta monitorando da sempre. Questo per memorizzare, ancora una volta, quanto sia importante il contenuto degli uomini di fascia.

La necessità delle romane

—  

Pure Lazio e Roma cercano, anche con insistenza. Profili giovani, possibilmente, comunque di sicuro non “over 28”. La Lazio sta aspettando da una vita Lulic ma l’età avanza e l’infortunio è stato serio: l’ultimo mercato di Tare è stato poco proficuo ma se arrivasse Zinchenko, in uscita dal Manchester City e 24 anni compiuti da poco, sarebbe sicuramente un bel colpo e consentirebbe a Fares di respirare un po’. Zinchenko un’altra vecchia conoscenza, almeno due volte a pochi centimetri dal Napoli, utilizzato pochissimo da Guardiola ma con un talento indiscutibile. La Roma ha rispolverato Karsdorp (l’Atalanta ci aveva visto ancora una volta benissimo, operazione saltata all’ultimo secondo) ma tra Bruno Peres e Santon non si sente tranquillissima a destra. Vorrebbe fare un investimento ma per il corteggiatissimo Reynolds bisogna avere pazienza, mentre a sinistra tra Spinazzola e Calafiori l’assortimento è quello giusto.

La Juve rinvia

—  

Un errore forse Paratici lo ha commesso, quello di non aver preso uno specialista vero sulla corsia mancina che non facesse rimpiangere Alex Sandro. Adattare Danilo o Bernardeschi oppure puntare sul giovane Frabotta non è la stessa cosa. Anche oggi il mercato offrirebbe la possibilità Emerson Palmieri, un’operazione che la Juve avrebbe dovuto chiudere a prescindere. Oggi, forse, è più importante avere ricambi in quella zona del campo piuttosto che prendere un attaccante over 35 quando in organico ha già un certo Dybala che deve trovare spazio. Non avrebbe troppo senso riportare a casa Luca Pellegrini, che sta facendo la spola da troppo tempo per maturare esperienze. Sulle corsie cerca il Sassuolo che vuole prendere un’alternativa a destra, mentre l’Atalanta ha fatto una grande operazione con Mahele, costosa (circa 10 milioni) ma vale sempre il solito discorso: chi non può investire si deve accontentare di un prestito con tutte le conseguenze del caso. Fateci caso: dopo l’attaccante, gran parte delle trattative chiamano in causa i primi trenta metri di campo, le due fasce da coprire bene. Inter e Milan, infatti, hanno pensato di spendere per Hakimi e Theo Hernandez, molti sogni sono nati da lì.

Precedente Fiorentina, Prandelli: "Presi due gol evitabili, ma non rimprovero nulla ai miei" Successivo Genoa, Ballardini: "Da qui alla fine non ci risparmieremo mai"

Lascia un commento