Fanny, l'ex di Balotelli nel terrore: legata e minacciata in casa Lemina

Terrore a Nizza, dove nella notte di domenica, intorno alle 21.30, tre uomini mascherati e incappucciati hanno fatto irruzione nell’abitazione di Mario Lemina, centrocampista ex Juve e attualmente al Nizza. I tre malviventi, armati di pistole, hanno minacciato tre donne che si trovavano nella villa, prima di legarle. Secondo una fonte giudiziaria riportata da L’Equipe, le donne avrebbero anche subito violenze. Tra di loro potrebbe esserci stata anche la compagna del calciatore Fanny Neguesha, ex di Mario Balotelli. “Grazie per tutti i vostri messaggi e il vostro sostegno, siamo tutti sani e salvi e questa è la cosa più importante! – ha scritto su Instagram – I guadagni illeciti non giovano a nessuno. Grazie almeno per avermi lasciato il mio bene più prezioso, la mia famiglia”.

Lemina, rapina nella villa di Nizza: rubati 300 mila euro

Al momento dei fatti, Lemina non era in casa: il 28enne centrocampista si trovava in Africa per disputare le qualificazioni ai Mondiali del 2022 con il suo Gabon. I ladri avrebbero trafugato beni di grande valore tra cui gioielli di lusso, abbigliamento e articoli in pelle. Secondo i primi elementi dell’indagine, il danno stimato è di circa 300.000 euro. Lemina è una vecchia conoscenza del calcio italiano: a Torino ha trascorso due stagioni, dal 2015 al 2017, vincendo due scudetti e due volte la Coppa Italia.

Precedente Ecco Martin Ojeda, il capocannoniere del campionato argentino costato 427.000 euro Successivo Fiorentina, Milenkovic lascia il ritiro della Serbia

Lascia un commento