Everton, che fatica in casa del Leeds: con Rooney l’ultima gioia a Elland Road

I Toffees hanno vinto solo una delle ultime 37 trasferte contro i The Whites, che arrivano all’appuntamento dopo due successi consecutivi. Ma Ancelotti vola in trasferta

Nelle ultime due giornate di Premier League, il Leeds ha conquistato 6 punti. L’Everton soltanto uno. Il risultato è un divario in classifica tra le due squadre che si è ridotto, con una distanza di quattro punti tra i Toffees e la formazione di Bielsa (anche se l’Everton ha giocato una partita in meno): Ancelotti contro il Loco, sfida estremamente affascinante per le ambizioni delle due squadre.

Il momento

—  

L’Everton è a -2 dal quinto posto occupato dal West Ham ma ha giocato due partite in meno rispetto a quattro delle prime cinque squadre in classifica: potenzialmente gli uomini di Ancelotti sono a quota 39, al quarto posto al pari del Leicester. Nonostante il calo di rendimento dopo l’avvio sprint di stagione, dunque, i Toffees possono ancora dire la loro per le prime posizioni: il test contro il Leeds, reduce dai successi contro Newcastle e Leicester, può essere uno snodo molto importante. Il match di andata, a Goodison Park, è andato al Loco, 0-1 grazie al gol di Raphinha nel finale: Bielsa potrebbe diventare il quarto allenatore a vincere le sue prime due partite nella massima serie contro Ancelotti dopo Zaccheroni (Udinese, stagione 1996/97), Zeman (Lazio e Roma) e Martino (Barcellona)

Tabù

—  

I Toffees hanno vinto solo una volta nelle ultime 37 trasferte di Premier League contro il Leeds: l’ultima vittoria nel novembre 2002, 1-0 grazie al gol di Wayne Rooney. Considerando tutte le sfide a Elland Road tra le due squadre, l’Everton ha vinto solamente in tre occasioni, con 34 sconfitte e 12 pareggi: percentuale di vittorie del 6% per i Toffees, la peggiore considerando le 45 squadre affrontate almeno 10 volte fuori casa nella massima serie inglese. Dall’altra parte, però, gli uomini di Ancelotti stanno volando lontano da Goodison Park: quattro vittorie e un pareggio nelle ultime cinque trasferte di Premier League, con la striscia di tre successi consecutivi ancora aperta. Carletto deve ritrovare il Calvert-Lewin di inizio stagione: solo un gol con gli ultimi 19 tiri, dopo averne segnati 10 con le prime 29 conclusioni a inizio stagione.

Precedente Lecce, Maggio firma fino al termine della stagione Successivo Hauge: “Milan, era il momento giusto. Ibra? A volte traduce per me...”

Lascia un commento