Eritrea: cinque giocatrici scompaiono prima di un torneo

La polizia ugandese sta indagando sulla scomparsa di cinque calciatrici della squadra nazionale femminile dell’Eritrea U20, scomparse dal loro hotel poche ore prima del campionato femminile CECAFA 2020. Il sospetto: la fuga dal regime.

Cinque calciatrici della nazionale femminile eritrea U20 sono scomparse questo martedì dal loro hotel nella città ugandese di Jinja (nel sud del Paese), dove avrebbero dovuto disputare un torneo regionale, e si sospetta siano fuggite. Come confermato in un comunicato dal Consiglio delle Federazioni calcistiche dell’Africa orientale e centrale (CECAFA), è stata confermata l’assenza delle cinque calciatrici. “La questione è stata segnalata alla polizia di Jinja e le indagini sono in corso”, si legge nel testo. “Cecafa, la federazione dell’Uganda Football Association (FUFA) e la polizia stanno facendo del loro meglio per individuare questi giocatori”, ha aggiunto la nota.

La Nazionale eritrea era in Uganda per partecipare al Campionato femminile CECAFA U20, iniziato il 30 ottobre e che si sarebbe concluso il 9 novembre nella vicina città di Njeru. Incidenti di questo tipo non sono nuovi tra i calciatori eritrei, alcuni dei quali cercano di sfuggire al regime oppressivo guidato da Isaias Afewerki in quel piccolo stato dell’Africa orientale. L’ultimo caso simile risaliva al 2019.

Precedente Champions League, i risultati di serata: Ancelotti batte De Zerbi, Liverpool e Ajax agli ottavi Successivo Soulé convocato dall'Argentina: il talento della Juve U23 brucia le tappe

Lascia un commento