Eriksson riabbraccia il popolo Samp, il bel gesto del Genoa non passa inosservato

Sven Goran Eriksson ha raggiunto il Ferraris per assistere a Sampdoria-Reggiana. Tanta emozione per il ritorno del tecnico che ha guidato i blucerchiati dal 1992 al 1997 conquistando la Coppa Italia nel 1994 e ottenendo un terzo posto in campionato. Come il Liverpool, il Benfica e il Goteborg, anche il club ligure ha voluto invitare Eriksson allo stadio dopo che, qualche mese fa, ha rivelato di essere malato terminale di cancro.

Eriksson, parata di ex di lusso della Samp per dargli il bentornato: chi c’è

Eriksson è arrivato circa un’ora prima del fischio d’inizio, in programma alle 15, e alla spicciolata lo hanno raggiunto acnhe tanti giocatori che erano stati allenati da lui durante i cinque anni condivisi sotto la Lanterna: Bellucci, Bonetti, Chiesa, Evani, Lanna, Lombardo, Mancini, Mannini, Salsano e Seedorf.

Eriksson prima di Samp-Reggiana: cosa ha detto

“Sarà molto bello e interessante vedere una gara importante, ma è anche fantastico ritrovare tanti amici ed ex miei giocatori. Sono stati cinque anni belli qui alla Samp, ma è stato facile, grazie a questo clima e questi tifosi. Poi avevamo anche una buona squadra che giocava un bel calcio e potevamo vincere di più” ha detto Sky Eriksson.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Spalletti al Premio Cesarini: celebrazione dell'eccellenza nel calcio Successivo Moviola Monza-Lazio: Pairetto perde qualcosa, il Saot segna il 2-2

Lascia un commento