Eriksen-Inter, tra 10 giorni accertamenti a Milano. Poi cessione in Inghilterra, Olanda o Danimarca?

Eriksen-Inter, tra 10 giorni accertamenti a Milano. Poi cessione in Inghilterra, Olanda o Danimarca? I nerazzurri hanno concesso al calciatore danese altri giorni per smaltire il trauma subito durante Euro 2020. Poi Eriksen dovrebbe presentarsi a Milano per i test medici che dovrebbero confermare la sua impossibilità di giocare nel nostro campionato. 

Eriksen non può giocare in Italia. Ecco dove potrebbe continuare la sua carriera

Infatti in Italia, stando alle regole attualmente in vigore, non è consentito giocare a calcio con un impianto cardiaco. Quindi Eriksen sarebbe costretto a tornare a giocare all’estero, in campionati che lo permettono. E quali sono? I più importanti sono i campionati inglesi, olandesi e danesi. 

Quindi l’attuale calciatore dell’Inter potrebbe tornare a giocare in patria, in Danimarca, dove verrebbe accolto come un eroe, o in campionati che gli garantirebbero una paga simile a quella accordata dall’Inter come quello inglese o olandese. 

In Premier League, molti club potrebbero accordargli diversi milioni di euro all’anno mentre in Olanda potrebbe essere alla portata solamente di big come Ajax e Psv. 

Eriksen come Blind? Il calciatore olandese gioca con un impianto cardiaco

Sempre che il calciatore danese decida di continuare a giocare a calcio. Una decisione analoga, qualche tempo fa, è stata presa da Blind. Il calciatore dell’Ajax e della Nazionale Olandese che scende in campo regolarmente con un impianto cardiaco. Impianto che è necessario per mantenere la sua frequenza cardiaca sotto controllo. 

Precedente UFFICIALE: Glasgow Rangers, rinforzo a centrocampo: triennale per Lundstram Successivo Euro 2020, Italia-Spagna all’arbitro Brych: i precedenti controversi con le squadre italiane

Lascia un commento