Eredità Agnelli: indagati John Elkann e Ferrero, perquisizioni della GdF

TORINO – Nuovo capitolo giudiziario sulla famiglia Agnelli. Un esposto presentato da Margherita Agnelli, madre di John Elkann, nonché figlia dell’Avvocato, ha innescato gli accertamenti da parte dei magistrati che ha portato alle perquisizioni da parte della Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle, su ordine del procuratore aggiunto Marco Gianoglio e dei pm Mario Bendoni e Giulia Marchetti, hanno perquisito lo studio del commercialista Gianluca Ferrero, storico consulente degli Agnelli e oggi presidente della Juventus – Ferrero è anche indagato per l’ipotesi di violazione di norme tributarie -, e si sono recate, ieri pomeriggio e solo per acquisire documenti, nello studio del notaio Remo Morone, anche lui un professionista legato alla Famiglia (ha redatto il testamento dell’Avvocato) e poi negli uffici della Fiduciaria Nomen, del gruppo Ersel, proprietà della famiglia Giubergia, che gestisce in maniera riservata e fiduciaria attività finanziarie e partecipazioni riconducibili anche agli Elkann.

I reati contestati. Anche John Elkann tra gli indagati

Iscritto sul registro degli indagati anche il figlio di Margherita, John Elkann, capo di Exor, la società che fa capo alla Juventus e alla Ferrari. Nelle prossime ore Elkann, per le cariche societarie che ricopre, dovrà fare una comunicazione alla Consob, per evitare di incorrere in un nuovo reato: quello legato alle mancate o false comunicazioni borsistiche. Nulla di tutto questo riguarda la Juventus intesa come società, se non l’essere una piccola parte dell’impero finanziario sul quale si sta battagliando. Nell’esposto presentato alla fine di maggio 2023 dall’avvocato Dario Trevisan si evidenzia il presunto occultamento alla cliente, Margherita Agnelli, di buona parte del patrimonio di Marella Caracciolo, l’illegittimità dei suoi testamenti svizzeri perché la vedova dell’Avvocato non avrebbe mai avuto una regolare residenza in terra elvetica e la scarsa attendibilità delle firme apposte dalla signora sulle sue ultime volontà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Fiorentina in difficoltà? Commisso: "Già avuto momenti simili, rialzeremo ancora la testa" Successivo Cartellino blu, dove potrebbe cominciare la sperimentazione

Lascia un commento