Empoli, Zanetti: “Vorrei che Bajrami restasse”

EMPOLI“Sicuramente il Verona è più contento di noi per il pareggio. Sono contento della prestazione dei miei, contro una squadra fisica, abbiamo dominato per 60-70 minuti, purtroppo non l’abbiamo chiusa prima”. Lo ha dichiarato, a Dazn, il tecnico dell’Empoli Paolo Zanetti, dopo la gara contro il Verona: “Non so perché non riusciamo a capitalizzare quanto produciamo. Nel calcio chi fa più gol e ne subisce meno vince. Oggi vincere dominando sarebbe stato stupendo, ma ci prendiamo il punto. Non bisogna essere scontenti del pareggio, ma ci aspettavamo qualcosa di differente. Dobbiamo allenare tutti dal punto di vista fisico, oggi non avrei mai tolto Grassi ma non ha fatto la preparazione e non poteva avere più di 60 minuti. Bisogna lavorare tanto, integrare i ragazzi che arriveranno, stiamo mettendo fondamenta importanti. Baldanzi? E’ una bella storia di calcio. Ho messo in campo un ragazzo forte, non un ragazzo giovane. Le capacità sono di livello alto, serve il coraggio di metterlo in campo. Se sei forte non conta l’età e ha dimostrato di avere un grande futuro. Bajrami? Non ho mai nascosto che vorrei che rimanesse. E’ difficile per lui gestire tutte queste attenzioni e se resterà sarà un acquisto in più”

Empoli-Verona, Baldanzi, la gloria dura poco. Pareggia Kallon

Guarda la gallery

Empoli-Verona, Baldanzi, la gloria dura poco. Pareggia Kallon

Precedente Sampdoria, Giampaolo: "Il rigore? L'arbitro ha fatto la differenza" Successivo Giuntoli: "Navas? Al 99% resteremo così. Su Ronaldo nulla di vero"

Lascia un commento