Empoli-Torino 1-3: tripletta di Belotti, Andreazzoli ko in 9

EMPOLI – Ci pensa Belotti a ribaltare il risultato del Castellani e a dare i tre punti al Torino: il capitano granata entra al 71′ e in venti minuti realizza una tripletta con due gol su rigore e uno nel recupero, rovesciando l’iniziale vantaggio dell’Empoli con Zurkowski. La squadra di Andreazzoli chiude in nove per il rosso diretto a Verre e il doppio giallo a Stojanovic, protagonista in negativo dei falli da rigore. Juric sale a 47 punti, l’Empoli invece resta fermo a 33.

Torino, che rimonta: Belotti affonda l'Empoli con una tripletta

Guarda la gallery

Torino, che rimonta: Belotti affonda l’Empoli con una tripletta

Juric furioso in panchina

Non c’è Bremer nel Torino per un problema fisico, ma il ritmo basso della partita e le pochissime chance da gol create dalle due squadre facilitano il compito delle difese. Pobega ci prova con due tiri da fuori, ma solo il primo è veramente pericoloso, mentre per l’Empoli tentano Verre e Asslani, ma manca la mira. Non manca invece il nervosismo: fioccano i gialli per Lukic, Vojvoda e Pinamonti in campo e per Juric in panchina, furioso dopo un fallo fischiato contro i granata. Questo è il massimo che regala un primo tempo davvero scialbo.

Entra Belotti e fa tripletta! Empoli in nove

Ad inizio ripresa Juric si gioca subito la carta Ansaldi sulla fascia sinistra al posto di Vojvoda, al 52′ però quanto rischia sul contropiede organizzato da Verre: Pinamonti si divora il pallonetto davanti a Berisha e spedisce fuori il colpo sotto. Il vantaggio arriva comunque poco dopo, al 56′: Zurkowski trova lo spiraglio per calciare dalla distanza e beffare Berisha. Impreciso il portiere granata che si distende ma non riesce a deviare il tiro rasoterra e piuttosto centrale. A complicare i piani dell’Empoli e a ridare speranza al Toro ci pensa Verre con un bruttissimo intervento sulla caviglia di Pellegri: l’arbitro dà prima il giallo, poi rivede il fallo al Var e sceglie il rosso. Juric fiuta l’occasione e va di triplo cambio, inserendo Belotti, l’ex Ricci e Seck. E in effetti l’occasione arriva: Ansaldi calcia al volo e trova la deviazione con la mano di Stojanovic (ammonito), è rigore. Dal dischetto il “Gallo” non sbaglia e fa 1-1 al 78′. All’87’ il risultato si ribalta: altra mano di Stojanovic in area (secondo giallo e rosso) e altro rigore. Si ripresenta Belotti davanti a Vicario e non sbaglia, doppietta e 2-1. L’Empoli in nove non può evitare il terzo gol ancora del centravanti granata, che al 96′ firma la tripletta a conclusione di una ripartenza. Entrato al 71′, in venti minuti il capitano di Juric rovescia le sorti della gara e decide il match.

Precedente Il Monaco raggiunge il Rennes al 3°posto. Lille, brutto ko col Troyes Successivo Il Milan resta in vetta: è Leao a stendere la Fiorentina

Lascia un commento