Empoli, l’orgoglio di Pinamonti: “Con la Juve risultato storico”

EMPOLI – Se il buongiorno si vede dal mattino, l’esperienza di Andrea Pinamonti all’Empoli promette davvero bene: “Prima della gara contro la Juve – spiega l’attaccante ex Inter – avevo già capito che la squadra poteva fare una gran partita, tutti erano convinti di far risultato e non di fare una gara come spesso una piccola fa di fronte ad una big. Siamo andati in campo convinti di ciò che volevamo fare e alla fine abbiamo portato a casa i tre punti. Quello di Torino è un risultato storico per tutti, è stata la prima volta per l’Empoli e per me“. La vittoria dei toscani all’Allianz Stadium ha certificato, oltrei ai problemi dei bainconeri, le qualità degli uomini di Andreazzoli: “Come ho detto – prosegue Pinamonti – già prima della gara ci sentivamo pronti e lo abbiamo poi dimostrato sul campo. Questa vittoria ci dà sicuramente grandissima fiducia e ci porta tre punti che fanno bene sia per la classifica che per il morale; adesso però dobbiamo pensare al Venezia e a far bene alla ripresa“.

Juve, che tonfo con l'Empoli! Mancuso affossa Allegri

Guarda la gallery

Juve, che tonfo con l’Empoli! Mancuso affossa Allegri

“Obiettivi? Salvezza e record di gol per me”

La trattativa tra Empoli ed Inter per far arrivare in Toscana l’attaccante non è stata facile. Ma alla fine tutti sono stati acconentati: “I tempi si sono allungati – ammette Pinamonti – ma l’accordo è stato trovato nella massima serenità e sono stato ben felice si arrivare ad Empoli. Avevo parlato col mister ad inizio mercato, mi aveva ribadito la sua volontà di lavorare nuovamente insieme e non nascondo che quella chiamata mi ha fatto un bellissimo effetto e fa sempre piacere avere la fiducia del mister“. E ora che l’avventura è iniziata, bisogna portarla a termine nel migliore dei modi raggiungendo gli obiettivi fissati: “Le mie ambizioni? Sono quelle di raggiungere la salvezza il prima possibile, ho visto che il gruppo è molto affiatato, lottano tutti per lo stesso obiettivo e ciò mi dà molto fiducia. La salvezza – spiega il numero 99 – è l’obiettivo di tutti, dobbiamo lavorare il più possibile per raggiungerlo. Personalmente è migliorare lo score di 5 gol in Serie A realizzati sia col Genoa che col Frosinone, poi quello che viene in più sarà ben accetto“.

Precedente DIRETTA/ Italia Lussemburgo U21, streaming video e tv: parla il ct Nicolato Successivo Mandzukic, la commovente lettera per dire addio al calcio giocato

Lascia un commento