Empoli-Genoa 2-2: commento al risultato partita

EMPOLI – Termina in pareggio l’anticipo di Serie A: tra Empoli e Genoa finisce 2-2. Apre la partita Criscito, poi Di Francesco e Zurkowski rimontano e all’89’ i rossoblù segnano la rete del pareggio con Bianchi. Terzo pareggio di fila per Ballardini che sale a 9 punti, mentre Andreazzolli è a 16 punti.

Empoli-Genoa, tabellino e statistiche

Criscito sblocca la gara su rigore

Al Carlo Castellani, Empoli e Genoa aprono la dodicesima giornata di Serie A. I toscani sono reduci dalla vittoria all’ultimo secondo contro il Sassuolo mentre i rossoblù vengono da due pareggi di fila contro Spezia e Venezia. Andreazzolli conferma la squadra del turno precedente, con l’unico cambio in Fiamozzi al posto di Stojanovic. Ballardini invece si affida a Caicedo dal primo minuto. La partita inizia con alti ritmi e con il Genoa che sfiora subito il vantaggio al 9′ con il tiro rasoterra di Cambiaso. Al 13′ però i rossoblù conquistano un calcio di rigore: da calcio d’angolo, Fiamozzi allarga troppo il braccio e tocca il pallone. Il check del Var conferma la decisione dell’arbitro e dagli undici metri Cristito non sbaglia firmando l’1-0. L’intensità della partita cala drasticamente dopo il gol, con il Genoa che gestisce il pallone e l’Empoli che non riesce a reagie. Si chiude così il primo tempo. 

Bianchi trova il gol del pareggio all’89’

Al rientro in campo Andreazzolli inserisce Cutrone per aumentare il carico offensivo dell’Empoli. La mossa funziona e i padroni di casa iniziano a creare le prime occasioni della partita arrivando al pareggio al 62′. Assist perfetto di Zurkowski per Di Francesco che si ritrova in mezzo all’area, stoppa e di destro batte Sirigu. I toscani continuano a insistere, sfiorando il raddoppio pochi minuti più tardi: tiro-cross di Henderson, Sirigu viene preso in controtempo ma la palla sfiora il palo. Il Genoa va in totale confusione e l’Empoli ne approfitta trovando il gol del vantaggio: al 71′ Zurkowski calcia dai 25 metri e piazza un sinistro preciso alle spalle di Sirigu. Il Genoa però non molla e si risveglia, come suo solito, nei minuti finali trovando la rete del pareggio all’89’: triangolo Melegoni-Caicedo-Bianchi con quest’ultimo che batte Vicario, segna il suo primo gol in Serie A e realizza il definitivo 2-2. La partita si chiude così, con un Empoli beffato e il Genoa che trova l’ennesimo pareggio allo scadere.

Precedente Berenguer non va, papera Unai Simon: Athletic Bilbao ko col Cadice Successivo Bologna, De Silvestri e Theate in gruppo: personalizzato per Viola

Lascia un commento