Eminem da non credere: quanti milioni ha rifiutato per esibirsi al Mondiale in Qatar

ROMA – L’organizzazione del Mondiale in Qatar era disposta a sborsare più di 8 milioni di dollari per aggiudicarsi un’esibizione di Eminem: a rivelarlo, il collega e amico del rapper statunitense, 50 cent, nel corso di un’intervista a “Big Boy’s Neighborhood”. “Avevano un budget di 9 milioni di dollari, ne avrebbero dati 8 a Eminem e uno a me – racconta 50 cent, che era stato contattato per la richiesta – ne ho parlato con il manager di Eminem, Paul, e il suo staff”. Ma l’entourage di Eminem ha fermato sul nascere quello che sarebbe potuto essere uno dei più grandi eventi musicali all’interno di una manifestazione sportiva. Non sarebbe infatti bastata un’offeta di quelle che “non si possono rifiutare” per convincere il rapper. Il motivo? Le lotte di Eminem contro le discriminazioni e a favore dei più deboli, che evidentemente male si sposano con l’attuale situazione del Qatar. E infatti 50 cent racconta anche della risposta dell’entourage di Eminem: “Mi hanno detto che non lo avrebbe mai fatto e che sarebbe stato inutile chiederglielo”. Del resto, come ha raccontato 50 cent, la proposta gli è stata recapitata dopo l’esibizione al Super Bowl: “Dopo l’esibizione al Super Bowl, insieme a Dr. Dre, Snoop Dogg, Mary J. Blidge, Kendrick Lamar e lo stesso Eminem, abbiamo ricevuto una proposta per esibirci al mondiale in Qatar”. Proprio nel corso di quell’esibizione Eminem si era inginocchiato in solidarietà con il quarterback Colin Kaepernick che prima delle partite si inginocchiava durante l’inno invece di alzarsi in piedi, per protesta contro il razzismo.

I Mondiali più costosi della Storia: Qatar 2022 "top spender"

Guarda la gallery

I Mondiali più costosi della Storia: Qatar 2022 “top spender”

Precedente La tentazione di Allegri per la Juve: Chiesa contro il Napoli Successivo Venezia, sirene tedesche per Ullmann. Il terzino sinistro nel mirino del Magdeburg

Lascia un commento