Ecco le cinque regole che possono stravolgere il calcio

Si chiama Future of Football Cup, è un torneo giovanile in corso di svolgimento cui stanno partecipando Psv Eindhoven, Az Alkmaar, Bruges e Lipsia ed è salito agli onori della cronaca perché utilizzato dalla Fifa come banco di prova per cinque nuove regole che potrebbero stravolgere per sempre il mondo del calcio

Prima regola: i tempi di gioco

Non più due tempi da 45 minuti, bensì da 30, ma con tempo effettivo, come nel basket: un cambiamento volto a combattere le perdite di tempo, in quanto il cronometro dell’arbitro sarà disattivato ad ogni interruzione.

Seconda regola: le sostituzioni

Se nell’ultimo anno e mezzo – a causa degli ravvicinati imposti dall’emergenza Coronavirus – le sostituzioni sono state aumentate da 3 a 5, la Fifa sta testando i cambi illimitati. La modifica sarebbe resa possibile dalla regola precedente: con il cronometro fermo ad ogni interruzione, verrebbe meno la perdita di tempo effettivo di gioco.

Terza regola: le ammonizioni

Per ridurre gli interventi violenti, quelli convenzionalmente definiti “da arancione”, la Fifa sta testando le espulsioni a tempo: un’ammonizione comporterebbe infatti un’uscita dal campo del calciatore reo del fallo di cinque minuti. La sanzione per il cartellino rosso, invece, rimarrebbe così com’è ora.

Quarta regola: i falli laterali

Qui si segue il futsal: per le rimesse laterali non si userebbero più le mani, bensì i piedi.

Quinta regola: la ripresa del gioco

Corner, calci di punizione di seconda e rimesse laterali non avranno più l’obbligo di servire un compagno: chi si incaricherà della battuta potrà autolanciarsi e dare il via ad una nuova, rapida azione.

De Laurentiis, bordata alla Fifa: "Qatar 2022 è una superc****a"

Guarda il video

De Laurentiis, bordata alla Fifa: “Qatar 2022 è una superc****a”

Precedente Riecco Tomori: "Sogno le notti Champions coi tifosi. E quel gol alla Juve..." Successivo Insigne, rinnovo alla Messi: la strategia del Napoli

Lascia un commento