Ecco il nuovo SportWeek: Mancini, Lucio Dalla e… tutti i segreti dell’Europeo

Intervista esclusiva al c.t. dell’Italia che si racconta senza parlare di pallone. Speciale di 50 pagine dedicato al torneo itinerante. E… tanto altro

Venerdì prossimo, con Italia-Turchia, comincia l’Europeo, a cui è dedicato il numero di Sportweek in edicola con la Gazzetta, domani sabato 5 giugno, al prezzo complessivo di 2 euro. E l’uomo di copertina non può che essere Roberto Mancini, il c.t. che ha saputo dare alla nostra Nazionale un gioco bello e vincente pur con un ricambio generazionale in corso.

il c.t.

—  

Nell’intervista esclusiva che ci ha rilasciato, però, più che di calcio e dell’imminente torneo gli abbiamo chiesto di lui senza parlare di pallone. “Bella sfida”, ha risposto e poi ha aperto il libro dei ricordi: dalla meningite che gli ha cambiato la vita a Lucio Dalla che gli ha tenuto compagnia quando giovanissimo è andato al Bologna. E tra un sogno premonitore e altre confessioni personali, il Mancio traccia un bilancio dei suoi 56 anni: “Sono un uomo fortunato”.

veloso

—  

Di Europeo e del Portogallo detentore parla invece molto Miguel Veloso, il centrocampista del Verona, nell’altra intervista che troverete su Sportweek: “La nostra nazionale ha una base solida con in più tanti giovani di qualità. E Ronaldo sa come resettarsi dopo le delusioni di questa stagione. Che bella, però, l’Italia di Mancini”. Che Alessandro Del Piero e Billy Costacurta, due delle voci di Sky per questo Europeo, vedono almeno nei quarti di finale. I loro pronostici? “Francia favorita, Germania a rischio, Ucraina e Inghilterra le possibili sorprese, insieme agli azzurri”.

speciale

—  

Completa il numero uno speciale di 50 pagine con tutto quello che c’è da sapere sul torneo itinerante: le probabili formazioni, la nostra valutazione, i precedenti, i commissari tecnici, le stelle e gli outsider, il calendario, le sedi e, per i fantallenatori, la guida al Magic Europeo. E poi, naturalmente, le nostre consuete rubriche, lo spazio dedicato alla moda e ai motori e un ricordo, speriamo benaugurante, dell’unico Europeo vinto dall’Italia, quello del 1968

Precedente Diretta Italia-Repubblica Ceca ore 20.45: probabili formazioni, dove vederla in tv e in streaming Successivo Figurine Panini, domani appuntamento da non perdere con CR7 e i trofei

Lascia un commento