E’ un Olimpus Roma monstre. “Così abbiamo vinto la regular season”

Ha avuto bisogno soltanto di 25 partite su 30. L’ultimo successo nel turno infrasettimanale (4-2) contro la Feldi Eboli nel remake delle scorse Finals scudetto, complice lo 0-0 dell’Ecocity Genzano nel derby contro Pomezia, ha regalato l’aritmetico primo posto di un Olimpus Roma monstre e gran dominatore della stagione regolare della Serie A New Energy. Venti successi e due pareggi, 105 gol fatti (una media di oltre 4 reti a partite), Fortino e Marcelinho una “terribile dupla” da 54 gol in due, equamente divisi. Numeri che non faranno alzare trofei ma che mandano chiari messaggi sia per l’imminente Final Four di Coppa Italia (22-24 marzo a Policoro) sia per il post regular season a forti tinte tricolori.

PASTA DEL CAPITANO

“Contro la Feldi un’altra grande prestazione di squadra, una partita giocata con il giusto atteggiamento”. Dimas se la gode restando sempre sul pezzo. “Stiamo disputando una grande stagione – spiega il capitano dei Blues – non abbiamo mai guardato la classifica ma sempre pensato a migliorarci partita dopo partita. Io capitano? Gioco a futsal da tanto tempo, era arrivato il momento (ormai da due anni, ndr) di provare questa grande responsabilità, con un gruppo del genere è tutto più facile”.

TURNO INFRASETTIMANALE

Il turno infrasettimanale della 25esima giornata di campionato ha confermato che l’Olimpus Roma fa un campionato (+16 sulle prime rivali) e le altre, un altro. L’andamento lento di un’Ecocity Genzano da un punto in due partite permette a un Napoli corsaro in terra torinese (4-2) non solo di staccare la L84 ma di agganciare nuovamente il roster di Ciccio Angelini. Successo pesante quello del Meta Catania: il blitz di San Rufo, il 5-3 allo Sporting Sala Consilina contro una diretta concorrente per i playoff scudetto, consente ai rossazzurri di Juanra di salire al quarto posto. Negli altri incontri bene il Sandro Abate Avellino (8-2 a un Ciampino al nono k.o. di fila) e quell’Italservice Pesaro che con il 5-1 all’Olimpia consolida il suo posto nei playoff e decreta l’aritmetica retrocessione dei veronesi. In coda tutto resta invariato visti i pari in Pirossigeno Cosenza-Came Treviso (2-2) in Saviatesta Mantova-Active Network (3-3).

 TUTTI IN FILA PER I PLAYOFF SCUDETTO

Questi i risultati della 25esima giornata di regular season della Serie A New Energy: Sporting Sala Consilina-Meta Catania 3-5, Sandro Abate-Ciampino Futsal 8-2, Olimpus Roma-Feldi Eboli 4-2, Pirossigeno Cosenza-Came Treviso 2-2, Saviatesta Mantova-Active Network 3-3, L84-Napoli Futsal 2-4, Ecocity Genzano-Fortitudo Pomezia 0-0, Olimpia Verona-Italservice Pesaro 1-5. Classifica: Olimpus Roma 62, Napoli Futsal ed Ecocity Genzano 46, Meta Catania 44, L84 43, Sandro Abate 42, Feldi Eboli 40, Italservice Pesaro 39, Fortitudo Pomezia 35, Sporting Sala Consilina 34, Came 33, Active Network 30, Pirossigeno Cosenza 27, Ciampino Futsal 18, Saviatesta Mantova 15, Olimpia Verona 1.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Conceiçao, duro confronto con Arteta: "Mi ha insultato la famiglia" Successivo N'Dicka, niente conferenza con la Roma prima del Brighton: svelato il motivo