E se Inter-Napoli fosse questione di testa? Così Spalletti sfodera la minaccia aerea

Nessuno in Italia sfrutta così bene il fondamentale, mentre i nerazzurri sono la formazione che ha subito più gol in questo modo. Che sia su calcio piazzato o su azione, Inzaghi deve preparare le contromisure

Curiosamente, tra le due contendenti è stata l’Inter a impiegare meno tempo per segnare il primo gol di testa del suo 2022-2023: poco più di un minuto all’esordio contro il Lecce, quando Romelu Lukaku ha beneficiato del cross dalla sinistra di Federico Dimarco e della successiva sponda di Matteo Darmian per sbloccare la partita e il suo ritorno in nerazzurro dopo la parentesi londinese al Chelsea. Poi, però, la musica è cambiata.

Precedente Diretta slalom Garmisch/ Streaming video Rai: si va in Germania, CdM sci Successivo Il c.t. degli Usa: “Ricattato al Mondiale per aver dato dei calci a mia moglie 30 anni fa”

Lascia un commento