Dybala-Roma, la notte magica che ha stregato il mondo

ROMA – Un fiume giallo e rosso, un tripudio di cori e bandiere, un vociare assiduo, intenso, di quelli che fanno gridare alla bolgia e all’orgasmo calcistico collettivo. Non per una vittoria – quell’emozione lì c’è stata il 26 maggio tra le vie del centro, con la coppa della Conference League in bella mostra sul pullman scoperto – ma “solamente” per la presentazione di un nuovo acquisto. Più grande e maestosa di quella che nel 2000 accolse Gabriel Omar Batistuta sotto la Curva Sud in un caldo giorno di inizio giugno.

Dybala, presentazione show: il popolo della Roma in festa

Guarda la gallery

Dybala, presentazione show: il popolo della Roma in festa

EROE

Due sere fa c’era un ragazzo di nome Paulo Dybala ai piedi di una scalinata maestosa che è sembrato quasi un semidio della mitologia romana, con il Colosseo quadrato sullo sfondo. Giovane, bello, sorridente, emozionato davanti a 10 mila persone in strada che l’hanno acclamato imperatore e leader ancor prima di averlo ammirato in campo. Secondo i Friedkin «No one welcomes their heroes quite like Rome» (questo il tweet comparso ieri sul profilo ufficiale del gruppo) e cioè «nessuno accoglie i propri eroi come Roma»: Dan e Ryan l’hanno capito in pochissimo tempo, accelerando l’operazione di risveglio del “Gigante addormentato” e comprendendo che questa piazza aveva soltanto bisogno di sognare in grande per aprire gli occhi e rendersi conto della sua grandezza.

Roma da urlo con Wijnaldum: la nuova formazione

Guarda la gallery

Roma da urlo con Wijnaldum: la nuova formazione

SUI SOCIAL

Le immagini della Dybala-night hanno fatto il giro del mondo. Negli ultimi due giorni i social sono stati inondati di video e foto e anche tifosi di altre squadre hanno lodato la capacità dei proprietari della Roma nell’applicare lo spettacolare (ed efficiente) marketing americano alle esigenze di una piazza popolare, tradizionalista e appassionata come quella romanista. Paulo aveva gli occhi lucidi e a fine serata, smartphone alla mano, ha condiviso ben 18 stories su Instagram (inclusa quella di Tammy Abraham che ha scritto “Incredibile” e già chiama il compagno “Bro”, cioè fratello) con i suoi 48,1 milioni di follower. Il post successivo della Joya – risultato: 960 mila like e 12,5 mila commenti – ha celebrato ancora il momento definito dallo stesso calciatore «UNICO» (in maiuscolo), perché «nemmeno nei più grandi sogni avrei immaginato qualcosa di simile». Hanno interagito con lui i compagni di squadra Smalling, Zalewski, Zaniolo, Abraham ed El Shaarawy, gli argentini Gomez, Romero, Pastore, Lo Celso e Paredes, il profilo della Serie A, Patrick Kluivert e persino il campionissimo di nuoto Gregorio Paltrinieri. Hanno apprezzato via social pure De Rossi, Pjanic, Castan e Paulo Sergio. «Solo là, che spettacolo» ha scritto Nainggolan. «Madonna che bolgia» il commento di Luca Toni, «Emozionante» ha aggiunto Radamel Falcao.

Dybala ai tifosi: "Io e la Roma era destino"

Guarda il video

Dybala ai tifosi: “Io e la Roma era destino”

I MEDIA

I media di tutto il mondo hanno evidenziato con stupore l’impatto di Dybala e la serata di gala a lui dedicata. Per gli argentini di “Olè” è «locura absoluta» in città, cioè «follia assoluta», così come “El Clarin” ha titolato «Furor por la Joya». Secondo Mundo Depurtivo si è trattato di un «brutal recibimiento», ossia di un’accoglienza pazzesca, mentre i francesi de “L’Equipe” parlavano di «atmosfera eccezionale». I portoghesi di A Bola hanno raccontato con diversi servizi «la presentazione incredibile» del campione argentino ed Espn ha sottolineato il «benvenuto da eroe» riservato all’ex Juve. “Usa Today” ha utilizzato invece queste parole per tirare le somme della serata: «Just spectacular». Semplicemente spettacolare.

Perché con Dybala e Wijnaldum la Roma piomba in zona scudetto

Guarda il video

Perché con Dybala e Wijnaldum la Roma piomba in zona scudetto

Precedente Blanco a Trigoria e i giallorossi al suo concerto: "Che emozione, questi ragazzi sono un esempio" Successivo Inter, 6 gol nel test con la Pro Sesto: Lautaro mattatore con una doppietta

Lascia un commento